L'Italia è un modello. Sugli shopper ci ha copiato l'Europa

11 marzo 2014 ore 16:14, Marta Moriconi
L'Italia è un modello. Sugli shopper ci ha copiato l'Europa
Vi ricordate il divieto di commercializzazione degli shopper in plastica tradizionale? Le polemiche che ne erano scaturite?
Beh, siamo stati un “modello” per l'Europa, che dalla nostra normativa in materia ha preso spunto. Vinte le pressioni lobbistiche, le truffe messe in atto mettendo sul mercato shopper oxodegradabili non legali, l'Italia ha impartito una bella e buona lezione di green economy ante-litteram. "L'approvazione della normativa europea sugli shopper è infatti una vittoria del Bel Paese. Siamo stati proprio noi, infatti, non senza ostacoli e riserve a suo tempo espresse dalla stessa Unione, ad anticipare nel 2011 quella che oggi è diventata norma per tutta l'Unione": queste sono state le parole orgogliose del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, che ha commentato così la direttiva votata dalla commissione UE. Si capisce tutto l'entusiasmo per essere stati il "battistrada di un percorso virtuoso" oggi intrapreso a livello europeo. Insomma un'Italia all'avanguardia e finalmente d'esempio è una notizia che vale la pena di godersi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]