Berlusconi assolto. Ora chi restituisce i 4 milioni?

11 marzo 2015, intelligo
Silvio Berlusconi è stato assolto anche in Cassazione. La sesta sezione penale della Corte ha confermato l'assoluzione dell'appello, facendola diventare così definitiva. 


Berlusconi assolto. Ora chi restituisce i 4 milioni?

Nel cosiddetto processo Ruby l'ex premier era imputato di concussione per induzione e prostituzione minorile. Condannato in primo grado a 7 anni, era stato assolto in appello.

“Ora – ripeterebbe ai suoi – chi mi risarcisce di tutto quello che ho subito?”. È questo il senso delle dichiarazioni di Toti, Gelmini, Bergamini, Prestigiacomo quando parlano di "processo farsa". 


C'è chi come Daniela Santanché ha affermato che il magistrato Ilda Boccassini dovrebbe chiedere scusa, ma non mancano tra i fedelissimi e gli elettori coloro che già parlano della responsabilità civile dei magistrati. "Se fosse stata approvata prima..." si sussurra nei corridoi. 


Non può però dare luogo a responsabilità l’attività di interpretazione di norme di diritto né quella di valutazione del fatto e delle prove. Per i casi di colpa grave si includono “la violazione manifesta della legge nonché del diritto Ue, il travisamento del fatto o delle prove” oppure l’affermazione – o negazione – di un fatto la cui esistenza incontrastabilmente risulta (o è esclusa) negli atti del procedimento. 

Resta però il dato. Se, come riferitoci da una giovane forzista, il processo è costato quattro milioni di euro, un problema si dovrà pur porre. E, al di là del mero costo economico, c'è un danno di immagine che lascia comunque una profonda cicatrice. 


Il leader di Forza Italia si mostra subito aggressivo: "Ero sicuro, ora di nuovo in campo". Resta, però, l'indagine sulle olgettine, il fascicolo cosiddetto Ruby Ter che preoccupa l'ex presidente del Consiglio. 

Da gennaio dell'anno scorso, con la trasmissione degli atti da parte della quinta sezione del Tribunale di Milano che nel luglio 2013 ha condannato a 7 anni Emilio Fede e Lele Mora e a 5 anni Nicole Minetti nel processo Ruby bis, come ricorda oggi Il Messaggero Berlusconi è indagato con i suoi difensori Niccolò Ghedini e Piero Longo, con l'avvocato Luca Giuliante e altre ventuno invitate alle feste di Arcore per corruzione in atti giudiziari. Vedremo come andrà a finire. 


A. De
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]