Nutella si fa tecnologica con Android 7.0, questa e altre sorprese

11 marzo 2016 ore 12:20, Micaela Del Monte
Dal Mashmellow alla Nutella. Non è il menu per una festa per bambini ma l'evoluzione di Android. Non sono infatti passati molti mesi dall'arrivo di Android 6.0 Marshmallow, presentato lo scorso agosto e visto in azione per la prima volta a settembre sul Nexus 5X e Google pensa già al futuro. E' infatti arrivata la prima Developer Preview di Android N, che dovrebbe un giorno vedere la luce con il nome di Android 7.0.

Nutella si fa tecnologica con Android 7.0, questa e altre sorprese
Tra le principali novità ci sono le migliore al sistema delle notifiche, con un menù a tendina più chiaro e leggibile, con la possibilità di espandere a piacere alcuni elementi per approfondirne meglio il contenuto, quelle al menù delle impostazioni veloci, che ora con un solo scorrimento dal basso verso l’alto consente di accedere subito agli interruttori di wi-fi, bluetooth, traffico dati e altre opzioni, e alle finestre multiple, qualcosa di già visto su iPad e tablet Windows 10 e che ora, dopo il debutto nelle prime versioni di Marshmallow, permetterà anche agli utenti Android di dividere lo schermo tra più applicazioni. Gli utenti noteranno quindi principalmente il fatto che con la versione N Android è diventato multifinestra: lo schermo si può dividere in "porzioni" (verticalmente od orizzontalmente) di dimensioni regolabili a piacere per utilizzare due app contemporaneamente. È il cosiddetto split-screen.

Inoltre debutta, su Android TV, la funzione picture-in-picture che permette di vedere l'anteprima di un'app in una piccola finestra che si sovrappone in parte a un'app in funzione a schermo intero. Altra novità degna di nota è l'aggiornamento del menu a tendina Quick Settings (Impostazioni rapide) che adesso permette all'utente di scegliere quali impostazioni mostrare e quali nascondere, oltre a poterle disporre su più pagine.

Nutella si fa tecnologica con Android 7.0, questa e altre sorprese
Novità a parte in rete cominciano già a girare le prime indiscrezioni sul nome che verrà dato al nuovo sistema operativo di Big G, come tradizione vuole infatti la linea Android potrebbe quindi avere un altro "titolo" derivante dal mondo dolciario come fu con Gingerbread, Ice Cream Sandwich, Jelly Bean, KitKat, Lollipop e così via. Ma i soprannomi devono anche seguire l’ordine alfabetico, e dopo la M di Marshmallow tutti gli indizi a disposizione sembrano portare a Nutella. Anche perché in un recente post su Medium, Hiroshi Lockheimer di Google ha risposto a chi chiedeva quale fosse il nome del prossimo sistema operativo con un sarcastico ‘we’re NUT telling you yet’ (non è il momento di rivelarlo). Un gioco di parole che secondo molti utenti sarebbe la prova definitiva del matrimonio tra Google e il marchio della crema alla nocciola nata in quel di Alba. Un’altra ipotesi è N come Nonpareils, le palline colorate che abbelliscono tanti dolci. Sono prodotti molto carini a vedersi e certamente Google saprebbe sfruttarli assai bene in ambito grafico nel fornire un prodotto molto colorato ed allegro. Teniamolo presente.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]