Trieste, profughi a casa a 400 euro al mese, Iwobi (LN): "Molto pericoloso, anche per gli immigrati"

11 novembre 2015 ore 13:29, Marta Moriconi
Trieste, profughi a casa a 400 euro al mese, Iwobi (LN): 'Molto pericoloso, anche per gli immigrati'
A Trieste danno 400 euro al mese per ogni famiglia che accoglie un richiedente asilo. E' il nuovo progetto che coinvolge direttamente i cittadini del sindaco Cosolini (Pd). Cosa ne pensa il nigeriano e responsabile immigrazione della Lega Nord Toni Iwobi? Eccolo intercettato al volo da IntelligoNews. 

Allora, è una proposta che può offrire opportunità? 

"Sono d'accordo con Fedriga. Sono iniziative che prendono in giro i cittadini italiani. Se vogliamo parlare di profughi, sono davvero profughi? Lo Stato può provare che sono profughi? Si alimenta così la guerra tra poveri, si caricano gli animi degli italiani sofferenti"...

Però i triestini stanno accogliendo favorevolmente la proposta... 

"Saranno in situazioni di disagio. Lo Stato dov'è per questi? Oltre che lo Stato riceve dall'Europa per i profughi senza pensare agli italiani, come capacitarsi di una cosa tanta inutile...".

E pericolosa?

"E' molto pericoloso, anche per gli stessi immigrati. Sappiamo del traffico che esiste sugli esseri umani. E' una presa in giro degli immigrati e a noi e con un sol colpo".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]