Migranti, febbre da muro: dopo l’Ungheria e la Serbia il filo spinato della Slovenia

11 novembre 2015 ore 15:51, intelligo
Migranti, febbre da muro: dopo l’Ungheria e la Serbia il filo spinato della Slovenia
Dopo l’Ungheria e la Serbia è la Slovenia ad alzare il muro contro i migranti. La barriera è in costruzione lungo il confine con la Croazia e l’obiettivo, ribadisce il primo ministro Miro Cerar è controllare il flusso dei migranti in arrivo da Turchia e Grecia, lungo la rotta dei Balcani. La notizia è stata riferita dall’agenzia di notizie Sta, dopochè tra ieri e stamani, secondo i numeri resi noti dalla polizia slovena, sono arrivati diecimila immigrati. 

Il muro è in costruzione e i camion con la recinzione sono già nel villaggio di Veliki Obrez, scortati da soldati e poliziotti che presidiano l’intera area. E’ stato proprio il premier Cerar a spiegare di aver assunto la decisione a livello governativo dal momento che i tentativi da parte dell’Ue di contenere il fenomeno dell’immigrazione massiccia non stanno dando risultati efficaci. Così è già pronta la recinzione con il filo spinato da dispiegare lungo il confine con la Croazia per bloccare nuovi arrivi. Cerar li chiama “ostacoli tecnici” ma in realtà il ‘muro’ è molto simile a quello fatto erigere dal premier ungherese Orban. 

Il primo ministro sloveno precisa che non si tratterà di vere e proprie barriere ma una sorta di ‘filtro’ per rendere più efficiente la gestione dei flussi di migranti. Cerar aggiunge infatti che si tratta di una metodologia per indirizzare gli immigrati solo su specifici varchi di accesso oltre il confine croato, evitando che le persone possano disperdersi nelle zone boschive più impervie dell’intera area. Una misura che secondo il governo sloveno ha anche un valore di deterrente e che sarebbe stata assunta anche in base alle previsioni che per i prossimi giorni parlano di un’ondata di 20-30mila arrivi. Ma c’è anche chi sostiene il timore che ad un certo punto Austria e Germania possano in qualche modo arrivare a limitare il numero di migranti e ‘scaricare’ sulla slovenia le persone che potrebbero non essere più accolte. 

LuBi



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]