La prima volta di un cinese alla guida dell'Interpol: timori sui diritti umani

11 novembre 2016 ore 10:22, Americo Mascarucci
L’Interpol ha un nuovo capo nella persona del vice ministro della Pubblica sicurezza cinese Meng Hongwei. 
La decisione è stata presa dall'assemblea generale del coordinamento internazionale delle strutture di polizia che si è tenuta per quattro giorni a Bali, in Indonesia. 
Meng Hongwei è il primo cinese ad assumere l’incarico apicale nell’organizzazione.
Il suo mandato durerà quattro anni e tra i compiti del presidente c’è quello di guidare la commissione esecutiva che si occupa non solo dell’indirizzo generale e di governance dell’Interpol, ma anche di supervisionare l’attuazione delle decisioni prese dall'assemblea generale. 
Hongwei subentra alla francese Mireille Ballestrazzi. 
Ma non c'è affatto unanimità su questa scelta.
Sull'elezione di Meng è per esempio intervenuta Amnesty International che ha definito la sua scelta "preoccupante" per bocca del direttore dell’Ong per la regione Asia orientale Nicholas Bequelin

"Meng una persona che presiede una forza di polizia cinese nota per le violazioni dei diritti umani ed è uno strumento per l’applicazione di un sistema politico repressivo", ha denunciato Bequelin. 
La prima volta di un cinese alla guida dell'Interpol: timori sui diritti umani
Tra le accuse a carico del nuovo capo Interpol quella di confessioni forzate e ricorso documentato alla tortura. 
Il rischio per Amnesty è che con lui a capo dell'organizzazione si rafforzi la ricerca di dissidenti e rifugiati all'estero attraverso l’organizzazione, nell'ambito delle ricerche per i funzionari corrotti, incrementate da Xi Jinping
Meng tuttavia ha promesso di confrontarsi "con alcuni dei maggiori problemi di pubblica sicurezza mondiale dopo la seconda guerra” presenti sullo scenario attuale con i principi di cooperazione internazionale con cui opera l’Interpol". 
Fondata nel 1914, l’Interpol è la seconda più grande organizzazione internazionale dopo l’Onu
Il presidente dell’organizzazione dirige il suo comitato esecutivo ed è eletto dall'Assemblea Generale per un periodo di quattro anni. La Repubblica Popolare Cinese è uno stato membro dell’Interpol dal 1984.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]