Corona torna in carcere, nascosti 1,7mln. Nel 2015 disse "non ci tornerò più" [VIDEO]

11 ottobre 2016 ore 8:32, Micaela Del Monte
Ancora guai per Fabrizio Corona. Ieri infatti l'ex fotografo dei vip è stato arrestato di nuovo, assieme a lui la sua collaboratrice Francesca Persi, titolare della società "Atena", agenzia che si occupa di eventi e promozioni. Entrambi sono accusati di intestazione fittizia di beni. Pochi giorni fa nell'abitazione della donna erano stati sequestrati 1,7 milioni di euro. Per la Procura quel denaro apparterrebbe in realtà a Corona.

Corona torna in carcere, nascosti 1,7mln. Nel 2015 disse 'non ci tornerò più' [VIDEO]
Corona era tornato in libertà lo scorso 18 giugno 2015 dopo quasi due anni e mezzo di detenzione e proprio quel giorno aveva promesso, o meglio si era promesso, di non tornare più in carcere. Così non è stato e il procuratore aggiunto della Dda Ilda Boccassini e il pm Paolo Storari, che hanno chiesto e ottenuto l'arresto di Fabrizio Corona, hanno contestato all'ex agente fotografico la "professionalità nel reato", prevista nell'articolo 105 codice penale. Tra le esigenze cautelari che hanno portato all'ordinanza di custodia in carcere c'è il pericolo di inquinamento probatorio. Secondo la Procura, il "tesoretto" di Corona non si limiterebbe a quanto ritrovato in casa alla Persi, ma ci sarebbe almeno un altro milione di euro (forse un milione e mezzo) nascosto tra diversi conti in Austria. Proprio la Persi avrebbe portato i soldi cash in diversi viaggi oltreconfine.
 
Lo scorso ottobre, dopo un periodo trascorso in affidamento alla comunità di don Antonio Mazzi, aveva fatto ritorno nella sua casa a Milano, grazie all'ottenimento dell'affidamento in prova sul territorio. Solo domenica sera un servizio andato in onda durante la trasmissione "Le Iene" aveva rivelato come Fabrizio Corona si sarebbe fatto pagare in nero per diverse ospitate in discoteca e in altri locali.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]