WhatsApp, attenti al virus via email che ruba i dati

11 settembre 2015, intelligo
Non fidatevi dei messaggi che ricevete in segreteria. Rinunciare a WhatsApp è impossibile, ma attenti. Per la generazione degli smartphone è ormai diventato il modo ideale per comunicare: messaggi istantanei e gratuiti, gruppi ed eventi, senza dimenticare le chiamate in wi-fi anche con l'estero. 

WhatsApp, attenti al virus via email che ruba i dati
Insomma, una manna dal cielo. A testimoniarlo sono i numeri record degli ultimi mesi: un successo al di là di ogni più rosea previsione. 

Ma, come sempre, non mancano i problemi. Da un po' di tempo sembrerebbe esserci in circolazione una nuova minaccia informatica per gli utenti di Whatsapp. Alcuni rapporti, provenienti da fonti non meglio specificate, indicano infatti l'esistenza di un virus che si propaga attraverso la posta elettronica.

In realtà più che di un virus, termine non esatto nella fattispecie, si tratterebbe di un mero inganno, ma non meno pericoloso per gli utenti, specialmente quelli alle prime armi. 

Stando a quanto riportato si tratterebbe di una e-mail che millanta la propria provenienza dai server della famosa app per la messaggeria istantanea e che indica come oggetto qualcosa di simile a “incoming voicemail/messaggio in segreteria”.

Per evitare questo genere di trappola, come sempre, bastano un po' di buon senso e di cautela visto che Whatsapp non possiede un servizio di segreteria vocale né comunica coi propri utenti attraverso la posta elettronica. 

Secondo le fonti l'indirizzo di provenienza della mail sarebbe fucate@justfax.net. Potrebbe essere sufficiente controllare proprio l'indirizzo per proteggersi dalla minaccia.  

Attenzione però: potremmo anche trovarci dinanzi ad un falso allarme. La precauzione, comunque, è doverosa.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]