Tutti pazzi per le AirPods: come funzionano le cuffie senza fili di iPhone 7

11 settembre 2016 ore 11:54, Adriano Scianca
È appena uscito il nuovo iPhone 7, ma ciò di cui si sta parlando di più è in realtà un accessorio, ovvero le AirPods, le cuffie senza fili (costano 179 euro e arriveranno a fine ottobre). Ennesima scommessa, per la casa di Cupertino, ennesimo tentativo di anticipare tempi e tendenze. In genere, va detto, gli riesce, anche se all'inizio lo scetticismo non manca. Le nuove cuffiette non fanno eccezione: in rete si sono scatenate le ironie, c'è chi si è fatto una foto con dei cotton fioc nelle orecchie per parodiare il nuovo accessorio della mela morsicata. Eppure si tratta di una rivoluzione tecnologica di un certo peso. 

Tutti pazzi per le AirPods: come funzionano le cuffie senza fili di iPhone 7
Le AirPods sono compatibili con tutti gli smartphone Apple a partire dall’iPhone 5, e con Android. Una volta abbinate con un apparecchio, funzionano automaticamente anche con tutti gli altri che sono registrati con lo stesso iD Apple: iPad, Mac, Apple Watch. Già, ma come si usano? Nulla di più semplice: basta toglierle dalla custodia, appena si mettono nell’orecchio la musica parte, appena si tolgono, va in pausa. Un doppio tocco sul lato attiva Siri: si può utilizzare l’assistente vocale di Apple anche per conoscere il livello di carica della batteria degli AirPods. La scomparsa del jack per le cuffie, sostituito dall'ingresso Lightning, è comunque compensata dalla presenza, nella confezione, di un adattatore per prevenire i malumori dei clienti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]