Juve-Palermo, Dybala vede lo scudetto e "pugnala" Zamparini: "Troppi cambi in panchina"

12 aprile 2016 ore 13:05, Adriano Scianca
Sono lontani i tempi in cui Zamparini si lanciava in accorate difese del suo ex pupillo, Paulo Dybala, appena passato alla Juve e utilizzato a spezzoni dal tecnico Allegri. La Juve, all'epoca, andava male, Dybala un pochino meglio, i suoi gol li ha iniziati a fare sin da subito, ma nulla lasciava pensare a una consacrazione così definitiva e così rapida, avvenuta poco tempo dopo. Oggi Dybala è una colonna della Juve, nonché un giocatore ricercato da mezza Europa. E, nel momento in cui la Juve affronta la sua ex squadra, il Palermo, Dybala ha una parola anche per i suoi compagni di un tempo. Con colpo basso a Zamparini. 

Juve-Palermo, Dybala vede lo scudetto e 'pugnala' Zamparini: 'Troppi cambi in panchina'
“I miei compagni – dice lo juventino – non c'entrano con questa situazione, i tifosi non devono arrabbiarsi con loro: non è semplice cambiare dieci allenatori in una stagione. Ritrovare il Palermo sarà comunque molto emozionante, anche se dovrò pensare soltanto a far vincere la Juve”. Insomma, Dybala difende la squadra e, indirettamente, attacca Zamparini, reo di aver davvero esagerato, quest'anno, con la sua celeberrima indole da mangia-allenatori. Nostalgie siciliane a parte, l'attaccante bianconero parla di ciò che gli sta più a cuore: il possibile scudetto. Il quinto di fila, per la Juve. Il primo in carriera, per l'argentino. “Siamo molto vicini – dice – non possiamo perderlo. Provo una grandissima emozione, anche se non abbiamo ancora vinto niente. Questi sono i momenti che sognavo quando sono venuto a giocare alla Juve”. 

Vincere: è questa la parolina magica che ha convinto l'attaccante a trasferirsi a Torino: “Sono venuto qui perché volevo cominciare a vincere ed ero sicuro di riuscirci. Infatti abbiamo subito conquistato la Supercoppa italiana, quando ho segnato il mio primo gol e vissuto forse il più bel momento finora in bianconero, e adesso lottiamo per altri due trofei”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]