Cairo si tiene Ventura (nel nuovo stadio): "Al Torino batterà il record di Ancelotti"

12 aprile 2016 ore 13:45, Andrea De Angelis
I tifosi non lo adorano, la stagione che sta per concludersi è una delle peggiori da quando è alla guida della squadra granata. Eppure il presidente impazzisce per quell'allenatore al quale, parole sue, vuole fare superare il record di longevità su una panchina italiana. "Gli abbiamo rinnovato il contratto per altri due anni lo scorso ottobre e lo vedo ancora sulla panchina del Torino. Il record di longevità mi pare sia di Ancelotti, 7 anni al Milan, ma noi con Ventura ci siamo vicini", ha detto Cairo. 

Lo ha fatto nel corso di un'intervista alla trasmissione "Radio Anch'io lo Sport", sulle frequenze di Radio 1. L'occasione per parlare anche e soprattutto del futuro della squadra torinese. Infine, il presidente ha le idee molto chiare per il futuro della società granata: "Stiamo investendo nel settore giovanile per sfornare calciatori fortissimi ed abbiamo buoni giocatori in prestito che torneranno alla base". In programma la presentazione del nuovo progetto per lo stadio Filadelfia, con la Regione Piemonte che finalmente ha sbloccato i 3,5 mln di euro di investimento, mettendo così la parola fine all'iter finanziario e burocratico delegato alla raccolta fondi.
Ieri si è infatti tenuta in Comune, presso la Sala dell’Orologio, la riunione del Collegio dei Fondatori della Fondazione Filadelfia nella quale è stato approvato il bilancio 2015 e la conferenza stampa in cui è stato annunciata la firma della Regione Piemonte con il credito Valtellinese del mutuo per il finanziamento di 3.5 milioni destinati alla ricostruzione dello stadio. Erano presenti tutti i consiglieri della Fondazione Filadelfia, oltre al Presidente del Torino FC Urbano Cairo, il sindaco di Torino Piero Fassino e il portiere del Torino FC, Daniele Padelli. Lo riferisce il Torino sul suo sito internet.

Cairo si tiene Ventura (nel nuovo stadio): 'Al Torino batterà il record di Ancelotti'
Fassino in particolare ha voluto ricordare la figura di Don Aldo Rabino
, “un uomo che ha dato tanto al Torino e a tutta la città” e ha poi parlato della ricostruzione dello stadio Filadelfia e della possibilità che lo stadio Olimpico venga intitolato al Grande Torino: "Questo è un momento storico per la Città. Il Filadelfia appartiene alla storia di Torino e il fatto che il cantiere sia aperto è una cosa molto importante. L’obiettivo è quello di costruire e consegnare il Filadelfia per il 17 ottobre. Sarebbe coerente che lo stadio si chiamasse Grande Torino, come il piazzale di fronte alla curva Maratona. Il mio auspicio è che l’intitolazione dell’impianto a Mazzola e compagni si possa fare, quella del Grande Torino è una storia che appartiene a tutta la città, per questo ho trasferito tutto agli uffici competenti".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]