Biancofiore choc: "Rizzoli ucciso dai giudici"

12 dicembre 2013 ore 11:57, Andrea De Angelis
Biancofiore choc: 'Rizzoli ucciso dai giudici'
Si è spento questa notte all'ospedale Gemelli di Roma Angelo Rizzoli, ex produttore cinematografico e figlio di Andrea Rizzoli, presidente della nota casa editrice. Aveva 70 anni ed era malato da tempo. Rizzoli era stato arrestato a febbraio con l’accusa di bancarotta fraudolenta, ma  non era finito in carcere proprio a causa delle sue precarie condizioni di salute. Il noto produttore televisivo e cinematografico, nonché ex editore, era stato arrestato in qualità di amministratore unico della "Rizzoli audiovisivi srl" con l’accusa di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale per aver cagionato con dolo il fallimento di quattro delle società controllate (Produzioni internazionale srl, Ottobre film srl, Delta produzioni srl e Nuove produzioni srl). Nell’inchiesta risultava indagata anche la moglie, Melania De Nichilo, accusata di concorso in bancarotta.
Biancofiore choc: 'Rizzoli ucciso dai giudici'
La forzista Michaela Biancofiore non perde l'occasione, da vera berlusconiana di ferro, per scagliarsi contro la magistratura:
"Non posso  esimermi dal denunciare con forza che Angelo Rizzoli è stato ucciso dall'ennesimo, incomprensibile caso di accanimento giudiziario. Come tutti sanno, era malato di Sla, i magistrati ne erano  perfettamente coscienti e lo hanno sottoposto comunque all'umiliazione degli arresti e allo stress fisico derivante . Non ci sono parole  se non quelle di continuare a denunciare un  sistema che non e' da Paese civile sul quale tutta la politica e le  istituzioni devono riflettere e velocemente"
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]