Disastro Germanwings, Lubitz non fermato per colpa della "segretezza medica"

12 giugno 2015, Marta Moriconi
Disastro Germanwings, Lubitz non fermato per colpa della 'segretezza medica'
Il pilota che si schiantò sulle Alpi francesi per sua precisa volontà era terrorizzato dall’idea di diventare cieco. 
Per mesi si è discusso su come i medici possano aver permesso il suo comando dell'aereo, anche se come co-pilota.

E ora su Andreas Lubitz, che ha ucciso altre 150 persone, i medici dicono: "aveva problemi di vista" e "temeva la cecità".
Parola del lo procuratore di Marsiglia, Brice Robin, dopo l'incontro con le famiglie delle vittime a Parigi. 

Il co-pilota aveva consultato sette dottori, incluso tre sedute dallo psichiatra. 

Alcuni lo ritenevano psicologicamente instabile, se non addirittura inadatto a volare: "Purtroppo non lo hanno comunicato a causa delle norme sulla segretezza medica".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]