14 anni alla guardia giurata che uccise in strada un trentenne romano

12 maggio 2015, intelligo
Roma, quartiere di San Basilio, anno 2013. Scoppia una rissa in strada per motivi di viabilità. 

14 anni alla guardia giurata che uccise in strada un trentenne romano
A fronteggiarsi, secondo gli inquirenti, due schieramenti rivali pronti a far valere le proprie ragioni. Volano parole grosse, calci e pugni. Spunta anche un coltello, poi un colpo di pistola.

Sparò a Maurizio Alletto, uccidendolo sul colpo. Con quest'accusa è stato condannato a 14 anni e 2 mesi di carcere Luciano Coppi, la guardia giurata che, secondo gli inquirenti, uccise il trentenne Maurizio.
 
La Corte d'Assise di Roma, nell'ambito del medesimo procedimento, ha condannato anche Moreno Coppi (figlio della guardia giurata) e Lorenzo Izzo rispettivamente a 8 e 6 mesi di carcere per aver partecipato alla violenta rissa. Assolto, invece, Angelo Izzo “per non aver commesso il fatto”.
 
Erano le sei del pomeriggio del 12 giugno 2013 quando, in via Carlo Tranfo, la lite tra due conducenti divenne una vera e propria rissa. Sempre secondo gli inquirenti gli stessi Coppi, padre e figlio, vennero feriti con un coltello. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]