Esplode bombola in centro, terrore a Napoli: un morto nell'appartamento di immigrati

12 maggio 2016 ore 9:19, Andrea De Angelis
L'enorme boato ha provocato paura e scompiglio nei vicoli: molti gli abitanti del quartiere Vicaria che sono scesi in strada in preda al panico. L'esplosione è avvenuta nel cuore della notte e anche per questo la paura si è moltiplicata nel quartiere centrale del capoluogo campano, con le persone che nei primi istanti hanno probabilmente pensato anche ad altro. Un attentato? Un terremoto? In realtà il dramma è avvenuto, secondo una primissima ricostruzione, per la deflagrazione di una bombola di gas

Il bilancio è grave: una donna morta e quattro persone ferite. L'incidente, nella notte tra mercoledì e giovedì, è avvenuto in vico Vicaria, una stradina a ridosso del vecchio Tribunale, nel centro storico della città.
Esplode bombola in centro, terrore a Napoli: un morto nell'appartamento di immigrati
I vigili del fuoco hanno lavorato diverse ore per accertare se ci fossero altre persone sotto le macerie. Secondo la prima ricostruzione la bombola di gas si sarebbe trovata in un sotterraneo di un antico stabile. A cedere anche il primo piano del palazzo, con il pavimento crollato a causa della violenta esplosione.

La donna è deceduta sul colpo mentre i feriti, alcuni in gravi condizioni, sono stati trasportati in ospedale dalle ambulanze del 118. Lo stabile interessato è al momento inagibile, così come un altro edificio adiacente al primo. Come riporta l'Ansa, l'appartamento sarebbe stato abitato da immigrati.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]