Usa, vertice Trump-Ryan con proteste (contro il miliardiario)

12 maggio 2016 ore 16:16, intelligo
Come è successo in altre città americane in occasione di comizi di Donald Trump, decine di persone oggi hanno partecipato a una manifestazione di protesta di fronte alla sede del Comitato nazionale repubblicano a Washington, dove è arrivato il candidato repubblicano per il suo atteso vertice con lo Speaker Paul Ryan e gli altri leader del partito. 

Al suo arrivo il miliardario ha sollevato il pollice in segno di saluto, mentre gli attivisti hanno scandito slogan ed agitato cartelli contro la sua politica considerata xenofoba. "Trump è un razzista, l'isloamofobia non è americana" recitava un cartello issato accanto ad un grande pupazzo in carta pesta con le fattezze di Trump. I dimostranti hanno attirato l'attenzione delle decine di giornalisti, fotografi e cameramen che hanno atteso di fronte alla sede della Rnc l'arrivo di Trump a Capitol Hill. Ma secondo quanto riportato da The Hill, non sono previste conferenza stampa o photo opportunity perché - scrive ancora il sito - "Ryan non ha inviato segnali del fatto che sia pronto a dare velocemente il suo endorsement" al termine dell'incontro con Trump.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]