Governo, scatta la prima fiducia #antifranchitiratori...

12 marzo 2014 ore 17:04, intelligo
Governo, scatta la prima fiducia #antifranchitiratori...
Quell’emendamento sulle preferenze bocciato per soli venti voti deve aver suonato il citofono di Palazzo Chigi come un presagio tutt’altro che positivo. E le “promesse” di riscrittura dell’Italicum facendo rientrare dalla finestra (Senato) ciò che è uscito dalla porta (Camera) è il secondo indizio da non sottovalutare.
Anche perché sulla legge elettorale i maldipancia concentrati nel Pd sono “condivisi” da buona parte delle forze minori, di maggioranza e di opposizione”. Chissà se è proprio per questo – ma gli spifferi di Intelligonews soffiano in questa direzione – che il governo ha deciso di usare la sua prima fiducia. E il tema è di quelli che specie a sinistra toccano corde “sensibili”: il rifinanziamento delle missioni militari all’estero. Così a venti giorni dal via libera del parlamento all’esecutivo, ecco che scatta la prima fiducia. Tecnicamente si chiama ddl di conversione del decreto 2/2014, che contiene la proroga delle missioni militari italiane all’estero, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione nel testo approvato dal Senato. E c’è’ da credere che nei ranghi dem, qualcuno ha già acquistato un pallottoliere…
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]