Che fine ha fatto Vladimir? I sospetti, le gaffe e l'hashtag #Putindead

12 marzo 2015, Marta Moriconi
Che fine ha fatto Vladimir? I sospetti, le gaffe e l'hashtag #Putindead
Che fine ha fatto Vladimir Putin? Dopo Renzi il nulla verrebbe da scrivere. O meglio dopo l'incontro con il nostro premier il leader russo è come scomparso nel nulla. Dal 6 marzo solo appuntamenti non pubblici con funzionari di Stato, stampa esclusa. 


Le ombre vengono riprese dalle testate russe e l'agenzia Reuters non ci gira intorno: mercoledì aveva parlato di problemi di salute e spostato la sua visita prevista ad Astana.


Ci pensa il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, a smentire la notizia ardita di una sua presunta malattia, non ben identificata, parlando dell'ottima salute del contestatissimo presidente russo. 

Peccato che il servizio stampa della presidenza russa abbia pubblicato mercoledì una foto di Putin a colloquio con il capo della Repubblica di Karelia per mettere tutto a tacere e invece sia riuscita a rinfocolare gli spifferi su un'assenza sempre più misteriosa. E peccato che tutti ricordano quell'intervista del leader bielorusso, Aleksandr Lukhashenko, che parlò della spina dorsale di Putin rovinata da un allenamento di judo fatto male. 

Perché? I due si erano visti il 4 marzo, la foto era quindi -come dire- datata. 

Altra gaffe: la seconda. Putin avrebbe visto il governatore della regione autonoma di Yamal-Nenets, Dmitri Kobylkin? Macché due fonti governatore fanno sapere che non si è presentato. E a mettere il carico da 10 c'è anche la smentita dall'ufficio stampa di Kobylkin. 


E se la cancellazione di visite, già organizzate, delle alte cariche di Stato è da considerarsi un'eccezione i dubbi crescono. Quando ricomparirà Vladimir Putin? Dipende dai motivi che l'hanno spinto a "sparire"


Un motivo serio potrebbe essere rappresentato dai problemi interni legati al delitto Nemtsov.


Oppure, seconda ragione, ci sono dei problemi personali anche perché è dal 2012 che si parla della schiena di Putin che avrebbe bisogno di un intervento serio. 


Fatto sta che intanto imperversa l'hashtag #putindead.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]