Tosi si s-Lega: ecco chi sono i suoi uomini in Parlamento e dove andranno

12 marzo 2015, intelligo
Tosi si s-Lega: ecco chi sono i suoi uomini in Parlamento e dove andranno
L'addio di Flavio Tosi difficilmente resterà senza conseguenze in Parlamento. Sarebbero sei, secondo le voci che circolano in queste ore, i parlamentari "tosiani" pronti a lasciare i gruppi della Lega di Camera e Senato. L'espulsione del sindaco veronese dal Carroccio rischia di generare un piccolo terremoto anche a Roma, ridisegnando la composizione stessa dei gruppi parlamentari.
 


Al Senato in bilico ci sono Patrizia Businella, compagna del sindaco ribelle, ma anche le senatrici Raffaela Bellot e Emanuela Munerato. Il gruppo della Lega perderebbe così 3 degli attuali 15 membri, scendendo a 12.


Al Senato ci vogliono 10 elementi per costituire un gruppo. Dunque, in caso gli addii delle tre senatrici venissero confermati, non ci sarebbe alcun problema per la Lega a Palazzo Madama. La situazione rischia invece di complicarsi a Montecitorio, dove il regolamento fa salire l'asticella a 20, esattamente il numero di deputati di cui dispone la Lega. Ma tre veneti su quattro starebbero seriamente pensando di seguire Tosi, dando il benservito al segretario Salvini..


Alla Camera i possibili fuoriusciti sono Matteo Bragantini, Roberto Caon e Emanuele Prataviera. Resterebbe in Lega invece Filippo Busin. Bragantini ufficialmente è ancora cauto, pur riconoscendo che lo Statuto è stato disatteso. Se i tre deputati dovessero optare per l'addio, il gruppo del Carroccio perderebbe i numeri, scendendo a 17 deputati. A quel punto, il capogruppo si vedrebbe costretto a richiedere una deroga per tenerlo in vita. Un ostacolo che, però, non appare insormontabile.

Spifferi riferiscono che le diplomazie di Alfano e Tosi sono al lavoro per una nuova collocazione. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]