Rapporto Panzeri, così l’euro-delegazione del Pd si è spaccata sulle unioni civili

12 marzo 2015, Marco Guerra
Rapporto Panzeri, così l’euro-delegazione del Pd si è spaccata sulle unioni civili
La delegazione del Partito democratico al Parlamento europeo si è spaccata sul voto, tenutosi stamane, sulla relazione sui diritti umani presentata dall’eurodeputato del Pd Antonio Panzeri


L’aula di Strasburgo ha votato a favore di questo testo molto corposo che, fra le altre cose, al punto 162 presenta un passaggio sul riconoscimento delle unioni civili e del matrimonio tra persone dello stesso sesso. La relazione Panzeri in sostanza incoraggia le istituzioni e i governi a contribuire ulteriormente alla riflessione su questo tema, in quanto questione politica, sociale e di diritti umani e civili.


Ieri IntelligoNews aveva anticipato il voto sulla ‘Panzeri’ intervistando l’eurodeputato di Forza Italia, Alessandra Mussolini, che aveva definito il testo troppo generico e invotabile. 


Perplessità ribadite anche dal capo delegazione del Pd al Parlamento europeo, Patrizia Toia, che si è astenuta dal voto sulla parte relativa alle unioni civili. “Ho trovato la sua formulazione troppo squilibrata sulla parità tra unioni civili e matrimonio", ha spiegato l’eurodeputato democratico di estrazione cattolica. "Credo che ogni Stato debba cercare un profilo giuridico per regolare questa materia. Tuttavia - prosegue Toia - credo che sia una questione politica e sociale. 


Non scomoderei i diritti umani". La relazione Panzeri ha ricevuto anche un ‘no’ all’interno del Pd. Si tratta dell’europarlamentare, Luigi Morgano, il quale ha commentato così la sua scelta: "Ancora una volta, ideologicamente, si e' voluto utilizzare relazioni annuali per 'forzare' i Trattati e suggerire, o meglio affermare, a livello europeo l'aborto come diritto umano, nonostante il principio di sussidiarietà stabilisca che più materie, come il diritto di famiglia, siano di competenza nazionale". 
autore / Marco Guerra
Marco Guerra
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]