La stellina per i "preferiti" su WhatsApp: gli archivi social dopo i "segnalibri del web"

12 ottobre 2015, Americo Mascarucci
La stellina per i 'preferiti' su WhatsApp: gli archivi social dopo i 'segnalibri del web'
WhatsApp ha aggiunto una nuova funzione alle tante già offerte agli utenti.

Ora sarà finalmente possibile rileggere messaggi che si considerano importanti; nell’ultimo aggiornamento – al momento disponibile solo per iOS – si potranno contrassegnare con una piccola stella singoli messaggi, in modo simile ai preferiti sui browser. 

Sull’applicazione di WhatsApp sarà pertanto possibile salvare le conversazioni preferite al fine di recuperarle con facilità quando si deciderà di consultarle nuovamente; una possibilità per chi chatta molto e ha esigenze, personali o professionali, che spingono a cercare di nuovo messaggi passati. Non solo, questi messaggi potranno essere anche conservati con maggiore facilità grazie ad un accordo che WatsApp ha siglato con Google. Ora sarà possibile salvare, chat, testi e file importanti direttamente su Google Drive. 

Inizialmente un file dati veniva creato sulla microSD di dispositivi Android e iOS, mai su iPhone, per essere successivamente recuperato. Di fronte ai problemi segnalati dagli utenti che lamentavano la perdita di importanti dati, gli sviluppatori di Apple hanno introdotto il backup su iCloud per tutti gli utilizzatori di WhatsApp Messenger per iOS. Un metodo sicuro per conservare le proprie conversazioni all'interno del proprio account iCloud e poterle recuperare in qualsiasi momento su qualsiasi iPhone. 

Questa funzionalità però non poteva essere applicata ad Android, almeno fino ad oggi. Ora sarà possibile salvare le conversazioni di WatsApp con Google Drive, il servizio è già stato integrato nelle applicazioni, ma per la totale disponibilità bisognerà attendere alcuni mesi di rodaggio. 

Con il backup tramite Google Drive, ci sarà così la possibilità per tutti gli utenti di archiviare e salvare le chat e i file importanti. Inoltre, con questa nuova capacità, sarà possibile ripristinare completamente i dati nell’eventualità che venga cambiato il modello di smartphone. 

Il percorso di installazione è il seguente:

Andare su impostazioni – chat - chiamate - backup ed eseguire un salvataggio delle proprie conversazioni. Al momento dell'installazione di WhatsApp su un altro terminale o sullo stesso formattato, l'applicazione richiederà in automatico di poter accedere al backup effettuato tramite Google Drive. I backup dovranno essere periodici per garantire il pieno funzionamento della nuova applicazione che di fatto farà venire meno la paura di perdere dati, conversazioni o file che l’utente ha la necessità di conservare. 

Questa novità arriva dopo il lancio di Raindrop.io, ovvero il segnalibri di Android che permetterà di creare nel browser di ognuno un elenco dei portali che si visitano con maggiore frequenza per memorizzare i file preferiti. 

In pratica con un semplice click è possibile visionare la lista dei siti più frequentati tanto da desktop che da mobile. 
Al primo lancio sarà necessario registrarsi tramite email o attraverso uno dei social che solitamente si utilizzano, Twitter, Facebook, Google, salvando e organizzando i propri siti di riferimento; sarà possibile creare anche delle specifiche sezioni con nome e icone identificative. Il segnalibri sarà consultabile non soltanto da mobile ma anche dalle estensioni disponibili per qualsiasi browser. 

L’applicazione è scaricabile dal PlayStore a costo zero e consentirà pure di condividere il segnalibri sui social network o tramite link. 

Insomma non più soltanto comunicazioni in tempo reale, rapidi e veloci, ma anche archivi web e mobili che potranno essere consultati alla velocità del suono avendo la sicurezza di non perdere nulla di importante. Un semplice click, alla faccia delle montagne di scartoffie che popolano i vecchi archivi cartacei dove trovare documenti può rivelarsi un’odissea. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]