Come fare la dieta mima-digiuno: non solo fisico in forma ma anticancro

12 ottobre 2016 ore 23:59, intelligo
Di Eleonora Baldo

Dopo la messa in onda nel corso dell'ultima puntata de "Le Iene" del servizio di Nadia Toffa , non si fa altro che parlare della dieta "mima digiuno" del dottor Valter Longo, medico italiano ricercatore pressa la University of Southern California che attraverso uno studio più che ventennale avrebbe messo a punto una dieta dai benefici quasi miracolosi.

L’intero studio è incentrato sul ruolo svolto nel nostro organismo dall’ormone IGF-1, meglio noto come ormone della crescita, responsabile dei processi di riproduzione, invecchiamento e degenerazione delle nostre cellule. Nello studio viene presa in analisi dapprima la dieta seguita dagli ultracentenari sparsi in giro per il mondo (Costa Rica, Grecia, Okinawa, ma anche Sardegna e Calabria): dalle indagini condotte emergerebbe che a garantire la lunga vita ai soggetti esaminati sarebbe stata una dieta praticamente vegana con poco pesce e basso consumo di proteine, aventi un ruolo importante nello stimolare i fattori di crescita cellulare e con essa i processi di invecchiamento e degenerativi. Parallelamente a questo studio, il ricercatore ha puntato il focus d’analisi sui soggetti affetti da sindrome di Laron, particolarmente diffusa in Ecuador, mettendo in luce come nonostante stili di vita non propriamente corretti, tra queste popolazioni si registrino bassi tassi di malattie cancerogene o cardiovascolari. Questo grazie all’assenza, sintomatica nella sindrome di Laron, dell’ormone della crescita.

Da qui l’idea di “riprodurre” le caratteristiche della sindrome in soggetti sani e conseguentemente l’elaborazione di una dieta ad hoc capace di inibire l’attività dell’ormone IGT-1. La dieta mima digiuno, il cui nome deriverebbe dal fatto che pur trattandosi di un regime alimentare a basso contenuto calorico produce gli stessi effetti del digiuno con sola acqua, se eseguita periodicamente per 5 giorni produrrebbe benefici in diversi aspetti della salute: anzitutto garantirebbe la protezione, il ringiovanimento e l’eliminazione delle cellule danneggiate contrastando i processi degenerativi all’origine del cancro; recenti studi sui topi hanno poi evidenziato effetti positivi anche su malattie neurodegenerative come la sclerosi multipla, stimolando la sostituzione delle cellule autoimmuni danneggiate fino alla completa guarigione dalla malattia nel 20% dei casi. Effetti benefici si registrerebbero anche per il controllo del diabete e dei problemi cardiovascolari. Infine, uno studio sul glioma (tumore al cervello) avviato di recente da Longo aprirebbe spiragli per la riduzione degli effetti collaterali della chemio e addirittura per l’arresto della malattia stessa. E tutto grazie ad una “ri-formattazione” dell’organismo che indurrebbe il nostro corpo ad attingere risorse caloriche solitamente inutilizzate come quelle provenienti grasso viscerale, specie quello addominale.

Nonostante i numerosi effetti benefici, alcuni dei quali indubitabilmente comprovati dai test di laboratorio, tuttavia gli esperti invitano alla cautela, raccomandando di affidarsi sempre al personale medico per una corretta formulazione della dieta e mettendo in guardia dai possibili effetti dannosi che questa potrebbe avere in soggetti deboli, come diabetici insulino-dipendenti, persone affette da anoressia nervosa o donne incinta. 

Per sapere come fare la dieta mima-digiuno, in attesa che il Kit specifico (L-Nutra, 199 dollari) arrivi anche nelle nostre farmacie, ecco uno schema generale di regime alimentare sempre da seguire a stretto controllo medico. 

COLAZIONE: thè nero o verde

META' MATTINA: barretta di sesamo e miele

PRANZO: insalata mista con carote, olive e cipollotti

META' POMERIGGIO: brodo vegetale

CENA: minestrone o zuppa speciale di Ippocrate,

Olio Evo (20-30 gr.) per condire i piatti a pranzo e cena

Noci (20-30 gr.) a piacere durante il giorno o i pasti. 


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]