Assisi, un meeting nel segno della pace e nel nome di Regeni

13 aprile 2016 ore 7:05, Andrea De Angelis
Oltre 5 mila tra studenti e docenti, provenienti da 19 regioni e 90 città italiane, parteciperanno al Meeting nazionale per la pace, la fraternità e il dialogo in programma ad Assisi venerdì e sabato. 
In quei due giorni, Assisi sarà l’?approdo di centinaia di percorsi didattici, ricerche, dibattiti e attività, inserite per la gran parte nella progettazione scolastica ordinaria, grazie alla passione educativa di insegnanti, dirigenti scolastici, educatori e amministratori locali. 
Il Meeting si svolge a trenta anni dallo Spirito di Assisi (27 ottobre 1986), a trenta anni dalla costituzione del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i Diritti Umani (12 ottobre 1986), a venti anni dalla costituzione della Tavola della pace (13 gennaio 1996). Un evento in preparazione della Marcia Perugia Assisi della Pace e della Fraternità del 9 ottobre 2016. 
"Un grande laboratorio di pace contro l'indifferenza" ha spiegato Flavio Lotti, uno degli organizzatori. "Un evento straordinario - ha aggiunto - che porterà alla luce il prezioso lavoro di centinaia di scuole, enti locali e associazioni".
    "Di fronte a un'Europa che balbetta - ha detto padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi - San Francesco vuole parlare. Di fronte a un'Europa che alza i muri noi li vogliamo abbattere".
Il Meeting di Assisi è organizzato da: Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i Diritti Umani, Rivista ?San Francesco Patrono d’Italia?, Rete nazionale delle scuole per la pace e i diritti umani, Tavola della pace, Rete della PerugiAssisi in collaborazione con: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Assisi, Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, Diocesi di Assisi-Nocera Umbra- Gualdo Tadino, Francescani del Sacro Convento di Assisi, Protoconvento dei Frati Minori della Porziuncola di Assisi, Parrocchia di Rivotorto, Convento di San Damiano in Assisi, Convento di Santa Chiara in Assisi, Frati Cappuccini di Assisi, Convento Chiesa Nuova in Assisi, Istituto Serafico di Assisi, Museo Missionario degli Indios dell’Amazzonia MUMA, Fai – Bosco di San Francesco, Assessorato all’Istruzione Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Coordinamento Regionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani del Friuli Venezia Giulia, FNSI, Articolo 21, Cipsi, Centri per la pace Forlì/Cesena, “Omnes. oltre i confini”, Teatro di Figura Umbro, Teatro Laboratorio Isola di Confine, Coordinamento per la Pace Umbertide, Montone, Lisciano Niccone, ANPI Marsciano, Centro di Accoglienza “Ernesto Balducci” di Zugliano (UD), Ordine francescano secolare dell’Emilia Romagna, Associazione 46° Parallelo, Amani, Comitato 3 ottobre, Fondazione Angelo Vassallo.

Assisi, un meeting nel segno della pace e nel nome di Regeni
Il Meeting è dedicato a Giulio Regeni e alla ?comunità educante? di cui è figlio. Ad Assisi illumineremo la storia di un ragazzo che non sapeva cosa fosse l’?indifferenza, che aveva voglia di conoscere, di capire, di pensare in grande, di andare sino in fondo nelle cose, di essere parte attiva di una società ormai senza confini, impegnato a migliorare questo nostro mondo. Lo faranno trenta ragazzi e ragazze della scuola, del ?Governo dei giovani? e del gruppo teatrale di Fiumicello, il paese di Giulio. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]