Siremar: cosa cambia con l'acqusizione da parte di Società di Navigazione Siciliana

13 aprile 2016 ore 12:25, Luca Lippi
Movimenti in alto mare, ma stavolta l’accezione non è negativa, la Sicilia sta cambiando corso, o cerca di cambiarlo, e con l’acquisizione della Siremar da parte della Società di Navigazione siciliana (Sns) arricchisce la flotta e i servizi. La flotta navale è composta da nove navi ed il comparto sarà guidato dall’ ing. Luigi Genghi in qualità di Amministratore delegato mentre gli aliscafi, una flotta di nove mezzi veloci, entrano nella gestione di Ustica Lines con la guida del Comandante Ettore Morace. Di fatto in Siremar arriva anche l’esperienza maturata con Caronte & Tourist e Ustica Lines che proprio oggi cambia nome in Libertylines.

Siremar: cosa cambia con l'acqusizione da parte di Società di Navigazione Siciliana

Costo e obiettivo dell’operazione: l’operazione di acquisto è stata chiusa con l’esborso di 50 milioni di euro da parte di Sns, ed è il medesimo importo che la Sns era disposta a sborsare già quattro anni fa quando la’amministrazione di Sns si era fatta avanti per rilevare la compagnia di navigazione di stato. Da allora si elevarono diverse obiezioni circa il diritto di acquisto da parte della Sns sulla Siremar oggi risolto con una sentenza definitiva del Consiglio di Stato nella quale veniva riconosciuto il diritto della Società di Navigazione Siciliana di acquisire Siremar.
I livelli occupazionali provenienti da Siremar- Compagnia delle Isole saranno garantiti, nessuno perderà il posto di lavoro, 350 dipendenti che sono utili per esperienza e per la necessità di Sns di operare su tutte le tratte previste dai contratti di servizio previste in Sicilia senza però alcun regime di monopolio. Nel contratto di cessione oltre i livelli occupazionali e gli inquadramenti contrattuali dei dipendenti ex Siremar c’ anche l’obbligo di mantenere i prezzi del servizio preesistenti.
L’utenza beneficerà dell’aumento di mezzi che nel tempo saranno adeguatamente ricondizionati e portati a standard qualitativi più elevati; oltretutto non subiscono soluzione di continuità gli abbonamenti dell’utenza già sottoscritti con Siremar-Compagnia delle Isole.
Sarà implementato un servizio a terra totalmente rinnovato e il tutto rientra in un nuovo inizio che certamente prevede sin da subito un’offerta migliore per rendere i trasporti marittimi in Sicilia all’altezza della situazione. Si auspica il raggiungimento di una adeguata interlocuzione con la Regione Sicilia allo scopo di migliorare e ottimizzare il servizio di collegamento fra le varie isole.
I dettagli dell’acquisizione definitiva di Siremar da parte della Società di Navigazione Siciliana saranno illustrati oggi a Palermo nel corso di una conferenza stampa.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]