In chat con le aziende, con Facebook Messenger il business è super-social

13 aprile 2016 ore 12:36, Micaela Del Monte
Facebook a misura di azienda. E' infatti proprio alle imprese che il social network ha deciso di rivolgere oggi la sua attenzione. 
Tra Messenger e Whatsapp, le due applicazioni di Facebook per chattare, vengono infatti condivisi 60 miliardi di messaggi al giorno. 
Dato comunicato direttamente dal Ceo del social network, Mark Zuckerberg, inaugurando a San Francisco l'F8, la sua conferenza degli sviluppatori.

"Crediamo che dovreste essere in grado di scambiarvi messaggi con le aziende così come lo fate con gli amici", ha dichiarato Zuckerberg introducendo la possibilità per gli sviluppatori di creare i chatbot, assistenti virtuali che possono offrire informazioni e servizi in chat, per la piattaforma Messenger. I chatbot sfruttano l'intelligenza artificiale, uno dei tre pilastri su cui il Ceo poggia la roadmap dei prossimi 10 anni di Facebook. Insieme alla realtà virtuale e all'accesso a internet per tutti, l’app di messaggistica suggerisce anche le aziende con le quali potresti avere voglia di fare una chiacchierata. 

Al di sotto della tradizionale barra di ricerca per persone e gruppi Facebook ha posizionato su una linea i loghi di una ventina di business che è possibile selezionare per far partire una chat. Per ora è solo un esperimento con un gruppo limitato di utenti. Ma è forte la volontà di Facebook di trasformare la funzione parla con le aziende in un business molto vantaggioso. 
In chat con le aziende, con Facebook Messenger il business è super-social
Facebook consente agli sviluppatori, attraverso il lancio della Messenger Platform, di creare chatbot per Messenger, una possibilità che secondo la compagnia migliorerà i servizi offerti dalle aziende ai clienti. Assistenti virtuali, magari coadiuvati da assistenti in carne ed ossa, consentiranno di ottenere informazioni sulla spedizione di una merce ordinata online, di prenotare un hotel o biglietto aereo, di comprare e far recapitare un mazzo di fiori.
Anche le aziende parleranno con i clienti, ma l'utente avrà gli strumenti per mantenere il controllo. "Dal momento che aziende potranno iniziare a interagire, con il servizio clienti o con un piccolo test di messaggi sponsorizzati - spiega Facebook - abbiamo costruito una nuova suite di controlli e politiche". Gli utenti potranno "silenziare e bloccare le comunicazioni indesiderate", e ci saranno regole precise per aziende e sviluppatori. Facebook, inoltre, valuterà passo passo la reazione, positiva o negativa, degli utenti alla novità.

Grazie ai bot, le aziende potranno offrire un servizio di valore aggiunto ai loro clienti dando loro la possibilità di interagire sia con i sistemi di intelligenza artificiale sia con persone in carne ed ossa. I bot potrebbero rappresentare quindi, per il futuro, un nuovo importante canale per il commercio, l’assistenza clienti, e forse anche per i media. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]