Ferrero sbotta al giornalista: "Lei è capace di andare a f...?"

13 febbraio 2016 ore 11:46, Andrea De Angelis
Walter Zenga il giorno in cui venne cacciato dalla Sampdoria aveva detto: "Lascio la squadra a 7 punti dalla Juventus". Nessuno avrebbe mai immaginato che gli uomini di Allegri sarebbero stati in grado di vincere 14 partite di fila, diventando non solo per gli scommettitori i favoriti per lo scudetto. Nessuno però avrebbe potuto prevedere una simile involuzione della Sampdoria dopo la splendida stagione dello scorso anno, con l'Europa già salutata da tempo ora che l'unico obiettivo è la salvezza. 

Montella continua a non dirsi preoccupato, fatto sta che i punti tra la sua squadra e quella torinese sono diventati trenta. Sì, avete capito bene: 54 per la Juventus, 24 per i doriani. Roba da non crederci, nonostante Zenga l'avesse lasciato intendere. 
Così il presidente Ferrero che lo scorso anno era riuscito a diventare uno dei protagonisti del massimo campionato di calcio adesso è costretto a masticare amaro. Montella è riuscito in quattro mesi a vincere solo due partite e la squadra durante il mercato invernale è cambiata molto, perdendo tra gli altri anche Zukanovic e soprattutto Eder. A leggere la formazione titolare, però, sembra impossibile che la compagine blucerchiata possa trovarsi così in basso in classifica. 
A difendere i suoi ci pensa proprio Ferrero, ma i toni sono opinabili. Come riporta Repubblica.it, arrivato in Lega Calcio si è sottoposto alle domande dei giornalisti. Una, però, gli deve essere apparsa troppo scomoda. "La Sampdoria farà la stessa fine del Parma?", ha chiesto un giornalista mandando su tutte le furie il presidente blucerchiato. "Lei è capace di andare a f...?", ha risposto allontanandosi dall'area riservata alla stampa aggiungendo "lei se l'è cercata  e fa del male al calcio".

Ristabilita la tranquillità, Ferrero ha poi risposto alle domande relative al brutto momento vissuto dalla sua Sampdoria. "Non sono per niente preoccupato, la cosa che è certa è che abbiamo un grande allenatore. I ragazzi stanno assimilando il suo gioco, mancano ancora tante partite. Il calcio è questo, finora non siamo stati molto fortunati. Sono molto felice di avere Montella, alla faccia degli invidiosi". E conclude così: "I cavalli si vedono all'arrivo". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]