Luis, dal parco alla morte nel Pulse: commovente tweet della mamma di Harry Potter

13 giugno 2016 ore 21:12, Adriano Scianca
Mentre si continua a indagare sulla strage di Orlando per capire se l'assassino avesse complici e legami effettivi con il terrorismo jihadista, stanno commuovendo il mondo le storie dei giovani uccisi alla discoteca Pulse. J.K. Rowling, l’autrice della saga di Harry Potter, ha dichiarato su Twitter il proprio dolore per la sorte di Luis Vielma, il 22enne che figura nell'elenco delle vittime e che, secondo quanto ha ricordato la stessa scrittrice britannica, aveva lavorato nel parco divertimenti dedicato a Harry Potter alla Universal in Florida. 

Luis, dal parco alla morte nel Pulse: commovente tweet della mamma di Harry Potter
“Luis Vielma ha lavorato al parco giochi di Harry Potter alla Universal. Aveva 22 anni. Non posso smettere di piangere”, ha scritto sul social network la scrittrice, che ha postato una fotografia del ragazzo col cartellino del parco divertimenti. Nella sua ultima foto postata sui social si trovava con alcuni amici all’interno del parco di Orlando, di fronte al castello di Cenerentola. 

L'America piange anche il trentenne Eddie Jamoldroy Justice, il ragazzo nascosto nel bagno del locale, dal quale aveva inviato alcuni sms alla madre in cui raccontava quello che stava accadendo e annunciava che sarebbe morto, come poi purtroppo è effettivamente accaduto. “Mamma, ti voglio bene, nel locale stanno sparando. Sono intrappolato nel bagno”, aveva scritto il giovane poi trovato senza vita.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]