Pesaro, piange sangue vero la Madonnina ma non dai dotti lacrimali

13 luglio 2015, Marta Moriconi
Pesaro, piange sangue vero la Madonnina ma non dai dotti lacrimali
Secondo le prime analisi sarebbe proprio sangue la sostanza sulla statua della Madonna di Lourdes che lacrima una sostanza rossa. 

Si tratta di una madonnina in gesso custodita in una celletta nel centro del paese Auditore, proprietà di privati (appartiene da 30 anni a una famiglia del posto che detiene le chiavi). Secondo alcune voci di paese la Madonnina piangerebbe sangue perché alcuni giorni fa è morta l'89enne che per tanti anni si era presa cura della cappella votiva. 

Da qualche giorno è segnata in volto da rivoli rossi. A fare le rivelazioni scientifiche la medicina legale di Ancona, la sostanza è ematica ma non si sa se umana o animale. Intanto richiama tutti alla calma il sindaco Giuseppe Zito, ex poliziotto ora in pensione: ''Sono abituato a svolgere tutti gli accertamenti necessari. 

Direi per ora di non trarre conclusioni affrettate'. Anche la diocesi di Rimini va con la massima cautela, "in attesa di tutte le verifiche del caso". 

 Intanto da mercoledì pomeriggio è iniziato il pellegrinaggio. "Aspettiamo notizie certe": dichiara una parente della donna deceduta. 

Ancora non ho fatto visita alla celletta; aspetto le dichiarazioni della Chiesa". La particolarità è che le tracce partono dal sopracciglio sinistro e dal lato destro del setto nasale, non dai dotti lacrimali. E dispiacerebbe a molti se si rivelasse uno scherzo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]