Parigi di nuovo sotto choc: uomini armati in un negozio e 10 ostaggi

13 luglio 2015, Marta Moriconi
Parigi di nuovo sotto choc: uomini armati in un negozio e 10 ostaggi
Dopo un blitz durato circa sette ore, le teste di cuoio francesi uccisero i fratelli Kouachi, ritenuti responsabili della strage al settimanale Charlie Hebdo. Stessa sorte per Amedy Coulibaly, l'uomo che prese in ostaggio sei persone in un negozio kosher.
 

Quattro dei 6 ostaggi erano morti. Ora ci sarebbe in atto un nuovo attacco e sempre in un negozio. Ma non si tratterebbe di terrorismo.

Si parla di uomini armati che avrebbero preso in ostaggio dieci persone presenti nel luogo commerciale.

La zona è quella di Villeneuve-la-Garenne, nel dipartimento di Hauts-de-Seine, vicino Parigi.
 
"Intorno alle 6:30, due o tre uomini armati sono entrati nel negozio Primark per quello che si crede di essere da un tentativo di rapina a mano armata", ha detto una fonte della polizia. 

Sul posto sono state inviate le teste di cuoio. Secondo le prime informazioni, a lanciare l'allarme è stata una dipendente del negozio situato nel centro commerciale Quartz che ha inviato un sms al suo compagno scrivendo di essere state "presa in ostaggio da due uomini armati".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]