Affari sporchi della camorra con la Spagna:traffico di droga da 18 arresti

13 maggio 2016 ore 9:51, Americo Mascarucci
Camorra e non solo, anche traffico internazionale di stupefacenti su vasta scala.
Diciotto persone sono state arrestate con l'accusa di aver promosso e fatto parte di due associazioni finalizzate al traffico e allo spaccio di stupefacenti dalla Spagna ai quartieri della "Napoli bene". 
I militari della Compagnia Vomero di Napoli hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli al termine di complesse  indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli su richiesta della DDA durante le quali hanno accertato che uno dei gruppi, riconducile alla famiglia "Nettuno" attiva a Marano e contigua al clan "Polverino", spacciava ingenti quantitativi di stupefacenti acquistati in Spagna grazie alla mediazione di un latitante rifugiato proprio in Spagna e arrestato dopo tre anni di latitanza. 

Affari sporchi della camorra con la Spagna:traffico di droga da 18 arresti
La seconda associazione, attiva al Vomero-Arenella e sull'isola di Ischia, era dedita allo spaccio di stupefacenti che nei mesi invernali venivano spacciati al Vomero mentre nei mesi estivi nelle aree di villeggiatura sull'isola.
La Dda di Napoli, ha ricostruito il passaggio della droga dalla penisola Iberica, grazie alla mediazione di un esponente di camorra arrestato dopo tre anni di latitanza.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]