Anniversario Fatima, la controversia sulla consacrazione della Russia e quel terzo segreto (legato)

13 maggio 2016 ore 12:52, Americo Mascarucci
Ricorre oggi, 13 maggio, l’anniversario della prima apparizione mariana avvenuta a Fatima il 13 maggio del 1917 quando, come riconosciuto ufficialmente dalla Chiesa Cattolica, la Vergine Maria apparve ai tre pastorelli Francisco e Giacinta Marto e Lucia Dos Santos in località Cova d'Iria. 
Il mistero delle apparizioni ruota tutto intorno alle tre rivelazioni della Vergine ai pastori, i famosi "tre segreti di Fatima", l’ultimo dei quali, rimasto segreto per quasi un secolo, è stato svelato per volontà di Giovanni Paolo II soltanto in occasione del Giubileo del 2000.
Il miracolo si compì il 17 ottobre del 1917 con quello che è passato alla storia come "il miracolo del sole", quando di fronte a centinaia di testimoni, compresi giornalisti atei e anticlericali giunti a Fatima per sbugiardare i pastorelli e dimostrare che era tutto un inganno, il disco solare si staccò dal cielo e sembrò precipitare a terra, cambiando ripetutamente posizione e colore.
Ma andiamo a vedere nei dettagli cosa disse la Madonna ai pastorelli come rivelato da suor Lucia nei suoi scritti che iniziò a redigere per volontà della Chiesa nel 1941.

La prima parte del segreto consisteva nella visione dell’Inferno. Ecco cosa scriveva Suor Lucia, l’unica sopravvissuta dei tre agli eventi narrati: "La Madonna ci mostrò un grande mare di fuoco, che sembrava stare sotto terra. Immersi in quel fuoco, i demoni e le anime, come se fossero braci trasparenti e nere o bronzee, con forma umana che fluttuavano nell'incendio, portate dalle fiamme che uscivano da loro stesse insieme a nuvole di fumo, cadendo da tutte le parti simili al cadere delle scintille nei grandi incendi, senza peso né equilibrio, tra grida e gemiti di dolore e disperazione che mettevano orrore e facevano tremare dalla paura. I demoni si riconoscevano dalle forme orribili e ributtanti di animali spaventosi e sconosciuti, ma trasparenti e neri. Questa visione durò un momento".
La seconda parte del segreto invece annunciava la fine della prima guerra mondiale e l’avvento della seconda con tutte le persecuzioni che sarebbero arrivate alla Chiesa dal sistema comunista: "La guerra sta per finire, ma se non smetteranno di offendere Dio, nel regno di Pio XI - scriveva Suor Lucia riportando le parole della Madonna- ne comincerà un'altra peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segnale che Dio vi dà del fatto che si appresta a punire il mondo per i suoi delitti, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre. Per impedire tutto questo, sono venuta a chiedere la Consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato e la comunione riparatrice nei primi sabati. Se ascolterete le Mie richieste, la Russia si convertirà e avrete pace; diversamente, diffonderà i suoi errori nel mondo, promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa; i buoni saranno martirizzati, il Santo Padre dovrà soffrire molto, diverse nazioni saranno annientate. Infine il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre Mi consacrerà la Russia che si convertirà, e sarà concesso al mondo qualche tempo di pace”. 
Effettivamente dalla Russia proprio in quel lontano 1917 iniziarono le grandi persecuzioni contro la Chiesa da parte del comunismo che si affermava grazie alla rivoluzione bolscevica. Poi il comunismo diffuse effettivamente "i suoi errori" nel mondo fino alla fine degli anni 80, quando con il crollo dell’Unione Sovietica e dei regimi totalitari dell’Est europeo, le persecuzioni contro la Chiesa cessarono. 
La Russia si è poi convertita tornando alla religione, ma rimane la controversia sulla sua effettiva consacrazione.
Nell'ottobre del 1942, Pio XII in risposta a un messaggio inviatogli da suor Lucia nel 1940, consacrò il mondo al Cuore Immacolato di Maria. All'inizio del 1943, suor Lucia disse che in un'apparizione le era stato rivelato che questo Atto di Consacrazione era stato accettato per contribuire a far finire prima la Seconda guerra mondiale, ma che non avrebbe ottenuto la pace nel mondo.
Papa Pio XII, in una lettera apostolica del 7 luglio 1952, scrisse:
"Parecchi anni fa abbiamo consacrato l'intera razza umana alla Vergine Maria, Madre di Dio, così anche oggi noi la consacriamo ed in particolare affidiamo tutta la popolazione di Russia al suo cuore immacolato. Se Maria interpone il suo valido patrocinio, le porte dell'inferno non potranno prevalere. È la buona madre, la madre di tutti, e non si è mai sentito dire che chi ha cercato in lei protezione sia rimasto deluso. Con questa certezza il papa affida l'intero popolo di Russia al cuore immacolato della Vergine. Lei li aiuterà! Errore e ateismo non prenderanno il sopravvento contro la sua grazia e assistenza"
La consacrazione della Russia dunque è avvenuta?
Non tutti sono concordi su questo punto perché nel caso di Pio XII, sarebbe mancato l'ordine a tutti i vescovi della Chiesa cattolica.

Infine il terzo segreto che come detto fu rivelato soltanto nel 2000 ed è il più inquietante perché molti vi leggono un segno dei tempi attuali. 
Suor Lucia quando consegnò i suoi scritti a Pio XII disse che, per espresso desiderio della Vergine il terzo segreto sarebbe dovuto restare nascosto almeno fino al 1960. 
Nessun pontefice prima di Giovanni Paolo II e dunque dell'anno 2000 però volle rivelarlo. 
Scrive suor Lucia: "Dopo le due parti che già ho esposto (il primo e il secondo segreto ndr.) abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva grandi fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo intero; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l'Angelo, indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse: Penitenza, Penitenza, Penitenza! E vedemmo ("qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti"), in una luce immensa che è Dio, un vescovo vestito di bianco ("abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre"), altri vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c'era una grande Croce di tronchi grezzi, come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo, con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce, venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i vescovi, sacerdoti, religiosi, religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c'erano due Angeli, ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio"
Il vescovo vestito di bianco era Giovanni Paolo II che cade sotto i colpi sparati in Piazza san Pietro il 13 maggio del 1981 (già, proprio il giorno dell' anniversario della prima apparizione di Fatima) e resta in vita grazie all'intervento provvidenziale di una suora di nome Lucia (altra impressionante coincidenza) che riesce a deviare il colpo mortale? Non tutti condividono questa interpretazione e pare che lo stesso Wojtyla non ne fosse convinto pur certo che a salvargli la vita quel giorno fu proprio la Vergine di Fatima. 
Leggendo il contenuto del terzo segreto, come non pensare oggi alle città devastate dall’Isis, ai martiri cristiani vittime del fanatismo islamico e alle continue minacce dell’integralismo jihadista contro il Papa e la Chiesa? 
Poi c'è chi ci ha letto i segni premonitori della fine della Chiesa e li vedrebbe già in questo pontificato. Ma questa è un'altra storia (e controversia).
Il punto centrale resta comunque la "consacrazione della Russia". Perché se la pace nel mondo è legata a quel passaggio la controversia se questa consacrazione sia avvenuta o meno non è propriamente un dettaglio da niente.
 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]