‘L’affare Uber’ alletta Apple: investe un miliardo nel car sharing cinese

13 maggio 2016 ore 14:05, intelligo
di Luciana Palmacci. 

Apple si butta nel car sharing e lancia la sfida a Uber. Il progetto non parte negli Stati Uniti, però, e nemmeno in Europa: il singolare progetto pare sia stato attuato in Cina tramite la società Didi Chuxing. Apple ha annunciato un investimento di un miliardo di dollari nella società cinese, precedentemente conosciuta come Didi Kuaiti. L’azienda, nata 4 anni fa, ha 300 milioni di clienti e fa più di 11 milioni di corse al giorno. Una mossa chiaramente strategica per Tim Cook, ma che al di là dell’investimento in denaro, aiuterà Didi a mettere a punto la sua piattaforma per la condivisione dei dati, uno strumento indispensabile per una società simile. 
‘L’affare Uber’ alletta Apple: investe un miliardo nel car sharing cinese

L’azienda cinese è impegnata in un round di raccolta fondi da 2 miliardi di dollari: ora è valutata ben 25 miliardi di dollari. Didi fa eccezione nel mercato cinese, anch'esso in calo, visto che si muove in una battaglia molto serrata con Uber China: la valutazione è letteralmente schizzata nell'ultimo anno, considerato che a febbraio 2015 era valutata ‘appena’ 6 miliardi di dollari. Il colosso di Cupertino grazie alla mossa tattica avrebbe la possibilità di “saperne di più su alcuni segmenti del mercato cinese”, come ha spiegato lo stesso Tim Cook: “Vediamo molte opportunità per una più stretta cooperazione tra le due società e crediamo anche che possa offrire solidi ritorni”. Come la fiducia dell’economia cinese di lungo termine. Investire in una società come Didi Chuxing, che osserva e lavora in questo mercato ogni giorno, potrebbe essere per la dirigenza un’importante fonte di dati da analizzare. Il car sharing sarebbe una scelta meno futuristica rispetto a Project Titan (la Apple Car), ma sicuramente un mercato, ad oggi, più maturo e con grandi possibilità di espansione.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]