L'Isis varca i confini: doppio attacco Kamikaze nella tana degli Hezbollah a Beirut

13 novembre 2015 ore 10:43, Americo Mascarucci
L'Isis varca i confini: doppio attacco Kamikaze nella tana degli Hezbollah a Beirut
L’Isis dunque varca i confini e va a colpire il Libano dei nemici Hezbollah. 

Un attacco che assume il sapore della sfida contro i miliziani sciiti libanesi arruolati nell’esercito governativo siriano a difesa del presidente Bashar Al Assad. 
La periferia sud di Beirut è stata teatro di un duplice attentato rivendicato dalle milizie del Califfato islamico il cui bilancio è di oltre quaranta morti, cifra questa tuttavia destinata ad aumentare visto che molti dei feriti verserebbero in condizioni disperate. 
Ad essere colpito è stato in particolare il quartiere Burj el Barajneh, considerato un posto di comando degli Hezbollah. L’attentato è opera di due kamikaze che si sono fatti esplodere a distanza ravvicinata e a pochissimi minuti l’uno dall’altro. 

Secondo le ricostruzioni della polizia libanese i due attentatori si sarebbero addentrati nel quartiere a piedi per sfuggire ai controlli dei mezzi. L’Isis ha subito rivendicato l’attentato facendo chiaramente intendere che l’obiettivo è proprio il governo Hezbollah alleato del regime di Damasco. Inoltre la Polizia sarebbe riuscita a fermare un terzo potenziale kamikaze il quale avrebbe confermato di essere stato arruolato dal Califfato insieme agli attentatori morti nell’esplosione. Tutti e tre sarebbero arrivati direttamente dalla Siria. 

Insomma per il Libano non c’è pace. L’aspirante kamikaze fermato avrebbe infatti riferito alla polizia che sarebbero in preparazione altri attentati nelle zone controllate da Hezbollah fino a quando queste si ostineranno a combattere al fianco delle forze del presidente Assad. 

E così su Beirut è calato il terrore anche perché per il Paese si tratterebbe di un nuovo fronte caldo da controllare dopo quello già aperto da anni della lotta con Israele.  

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]