La vera faccia del donatore di sperma online: chi è quest'uomo "giovane e calmo"

13 novembre 2015 ore 23:02, intelligo
La vera faccia del donatore di sperma online: chi è quest'uomo 'giovane e calmo'
Chi è il donatore di sperma dei desideri? Incredibile ma vero: ora ha una faccia. O meglio, un identikit. Lo svela una ricerca condotta dalla Queensland University of Technology sulle donne che navigano sul web per cercare la “persona giusta”, di cui solitamente vengono presentati i tratti caratteriali oltre che fisici, grazie alla quale diventeranno mamme. Indagine che ha riguardato anche informazioni su uomini italiani disponibili a fornire il proprio sperma. Il donatore di sperma ideale è un uomo giovane, benestante, intellettuale, con un ottimo self control che gli conferisce calma e riflessività. Ma soprattutto è un uomo timido. 
La ricerca contiene già nel titolo il senso e l’obiettivo: “Caratteristiche di un donatore di sperma di successo: come scelgono le donne”. L’esito dell’analisi è stato pubblicato sulla rivista “Applied Economic Letters”. Intanto il primo dato che emerge riguarda la domanda di donatori di sperma nel mondo che “è così estesa che è fiorito un mercato online in cui i figli si programmano al di fuori dell'ambiente più formale delle cliniche della fertilità", sottolinea Stephen Whyte, il leader che ha guidato il team di ricerca. Quanto al dato sulla timidezza come tratto saliente gradito alle donne in cerca di un donatore di sperma, lo studioso osserva: “Ci si aspetterebbe che in un ambiente virtuale, chi è più estroverso venga preferito, ma in realtà è esattamente l’opposto. Questo mercato online funziona in modo diverso rispetto alle cliniche di fertilità, in quanto facilita una maggiore interazione tra il beneficiario e il donatore. E questo permette di esplorare le singole caratteristiche della personalità dei donatori e la probabilità di venire scelti dalle aspiranti mamme”.

Lo studio è stato condotto con interviste e raccolta dati di 56 donatori di età compresa tra 23 e 66 anni ed erano residenti in Australia, Canada, Regno Unito, Svezia, Stati Uniti e appunto anche in Italia. I dati sono stati raccolti nel 2012-13 su siti più o meno regolamentati, gratuiti o a pagamento, per la donazione di sperma online. Inoltre è stato esaminato l’incidenza per la quale questi uomini venissero alla fine “scelti”, parallelamente al loro profilo caratteriale. Risultato: “Se l’età e lo stipendio di un uomo vengono sempre presi in considerazione, le donne sono molto meno propense a scegliere lo sperma di uomini irrequieti o socialmente imbarazzanti, ma allo stesso tempo non hanno successo nemmeno quelli vivaci ed estroversi” spiegano gli studiosi che svelano un ultimo dettaglio: “Abbiamo scoperto che il 73% dei donatori rimane in contatto via posta, e-mail, telefono, collegamento video o anche di persona con almeno uno dei propri figli”. 

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]