Hai l'iPhone lento? No, è il tuo cervello

13 ottobre 2015, Adriano Scianca
Hai l'iPhone lento? No, è il tuo cervello
Appena un anno prima ci sembrava un gioiello della tecnica, ora appare ai nostri occhi come un rottame lento e macchinoso, impossibile da usare. Come cambia la percezione delle performance del nostro smartphone

Secondo il New York Times è tutta una questione psicologica: il nostro telefonino ci sembra più lento solo perché ne è uscito un nuovo modello. Secondo i dati di Google Trends, infatti, la chiave di ricerca "iPhone lento" raggiunge il suo picco su Google una volta all'anno dal 2008 a oggi, subito dopo che Apple ha rilasciato un nuovo modello di iPhone. 

Dopo alcune settimane, la chiave di ricerca torna nella media. C'è anche una spiegazione più tecnica che ha a che fare col software: quando esce un nuovo “melafonino”, in genere, viene aggiornato anche il sistema operativo, che su vecchi modelli può talora rallentare il funzionamento. 

Che questo accada con i modelli più recenti è tuttavia altamente improbabile. In quel caso è invece la nostra percezione della funzionalità del nostro apparecchio a giocarci brutti scherzi: di fronte alla possibilità di avere un modello più performante, la nostra mente comincia a ritenere insopportabile quella stessa velocità d'uso che fino a poco tempo prima non ci dava alcun pensiero.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]