Unioni civili: Alfano ha paura di perdere la piazza del 20 giugno?

13 ottobre 2015, intelligo
Unioni civili: Alfano ha paura di perdere la piazza del 20 giugno?
Angelino Alfano sente il fiato sul collo del popolo del 20 giugno? È forse in ricordo di quella piazza piena, che all'inizio dell'estate scorsa protestò contro l'ideologia gender e in favore della famiglia che il ministro degli Interni ha puntato i piedi sulle unioni civili nel vertice di maggioranza di ieri sera. 

"Il tema delle adozioni ci divide molto", ha detto al termine dell'incontro Angelino Alfano, "il testo Cirinnà 2 va anche meno bene del precedente". Per il ministro dell'Interno il timore è che "attraverso norme scritte in modo ambiguo si violino alcuni paletti fissati dalla Corte Costituzionali, che si faccia una sorta di equiparazione con il matrimonio e ci sia la possibilità di arrivare prima o dopo, anche attraverso l'intervento della magistratura, all'adottabilità dei bambini da parte di coppie dello stesso sesso. I bambini - ha ribadito - devono avere un papà e una mamma e il loro diritto viene prima di quello di tutti gli altri". 

E divisioni ci sono anche sulla questione dell'utero in affitto. "Secondo noi" ha spiegato Alfano, "su questo ci vuole addirittura la sanzione penale". 

Una posizione molto ferma, per un uomo politico a cui molti hanno rimproverato una certa arrendevolezza rispetto all'azionista di maggioranza de governo. Forse Ncd, stretta com'è tra gli attacchi serrati che arrivano dalla Lega e uno spazio nel centrodestra moderato da contendere a Berlusconi (oltre che a Renzi stesso, che sembra aver intercettato buona parte del voto centrista), ha individuato nel popolo del Family day il suo target ideale, anche in chiave elettorale. 

Rispetto a una manifestazione che cercava interlocutori politici che riprendessero le sue battaglia, Alfano intende a questo punto interpretare proprio quel ruolo, tanto più che il Berlusconi “Pascale style” sembra decisamente lontano dalla sensibilità della piazza del 20 giugno. Intercettare quegli umori, per Ncd, potrebbe essere un'importante svolta elettorale. Anche perché l'alternativa è la lenta sparizione...
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]