Quando Fo ci disse: "Non ho guardato Ratzinger andarsene, sennò..."

13 ottobre 2016 ore 16:08, intelligo
Dario Fo era stato intervistato da IntelligoNews nel lontano 2013. Il giornale era talmente giovane da essere ancora sconosciuto, ma il Premio Nobel non era uno da puzza sotto il naso. Ai tempi spronava il suo Beppe ad insistere, a parlare con Bersani "perché si può fare, se non Bersani, con un volto nuovo che c’è". Chi? «Gente vicina al Pd che si è spostata e che ora potrebbe rientrare»... Poi la storia è cambiata ma sulla proposta di D'Alema dell’impegno con 5 Stelle e Pdl mantenne il suo scetticismo: «Ecco, è un esempio classico di ipocrisia, nel senso di colui che finge per produrre un effetto di vantaggio». 
A stupire di più però fu la sua vicinanza con Papa Ratzinger, per certi versi un Papa troppo Papa per un intellettuale dissacrante, ma così non fu. Dopo averci detto che era «stato cacciato. Non aveva altra via che andarsene: il peggio che poteva incontrare lo ha incontrato». 
Non le ha fatto un po’ tenerezza ieri mentre andava via? E' stata l'ultima domanda...
«Non l’ho guardato, sennò mi mettevo a piangere» fu la risposta. 

Quando Fo ci disse: 'Non ho guardato Ratzinger andarsene, sennò...'
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]