PlayStation VR, la realtà aumentata sbarca su console: scheda e prezzi

13 ottobre 2016 ore 23:59, Micaela Del Monte
Come abbiamo spesso detto la Realtà Virtuale sarà il futuro ed ecco perché nell'ultimo periodo non si parla d'altro. Dopo Zuckerberg e i suoi "occhialetti", Oculus Rift e HTC Vive e tutti gli altri che stanno arrivando sul mercato in questi mesi è arrivato anche il momento di quelli firmati Sony e dedicati esclusivamente alla sua console Play Station 4. Se Oculus Rift e HTC Vive, al momento i due portabandiera della VR per PC, hanno optato per un’esperienza a 360 gradi, per ovvi motivi Sony ha puntato tutto sui videogiochi e su un prezzo più modesto rispetto ad alcuni concorrenti: 399 euro, a cui si devono aggiungere i 69 euro di una PS Camera, accessorio obbligatorio.

PlayStation VR, la realtà aumentata sbarca su console: scheda e prezzi
Le forme sono eleganti, il design futuribile, le linee morbide. I materiali plastici non sono certo il meglio che si può trovare sul mercato, e la sensazione di solidità non è delle migliori; il peso è però incredibilmente ridotto, e tutto sommato il caschetto resta un oggetto dal look interessante, valorizzato al meglio dalla bicromia delle plastiche. PlayStation VR monta uno schermo OLED di 5.7 pollici, con una risoluzione di 1920x1080. L'angolo di visione è di circa 100 gradi, leggermente inferiore rispetto a quello di Oculus e Vive. Nei mesi che hanno preceduto il lancio alcune prove dirette sembravano indicare qualche problema legato a queste caratteristiche, sottolineando che era possibile individuare con lo sguardo il reticolo di pixel, e che spostando gli occhi verso l'esterno si notavano i bordi neri a delimitare l'area di visione.

Grazie a un aggiornamento di software di sistema, tutte le console PS4 gestiranno un output a 120 fps quando saranno connesse a PS VR per garantire immagini fluide e realistiche. Per rendere la localizzazione di posizione più accurata possibile interviene la PlayStation Camera, che include nove LED che assicurano stabilità e robustezza del segnale. L’intero sistema è stato ottimizzato per ridurre i tempi di latenza tra il movimento della testa del giocatore e il rendering sullo schermo.

La società ha detto che oltre 230 sviluppatori stanno attualmente creando contenuti compatibili con il visore, e Sony ha promesso la disponibilità di oltre 50 titoli di giochi da poter giocare in VR entro la fine dell'anno. La lista include titoli come Final Fantasy XV, Resident Evil (in arrivo a gennaio 2017), X-Wing VR Mission per Star Wars: Battlefront, Batman: Arkham VR e altri.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]