Sexminster, ecco il bunga bunga inglese: orge gay con i soldi dei contribuenti!

14 aprile 2014 ore 13:10, Andrea De Angelis
Sexminster, ecco il bunga bunga inglese: orge gay con i soldi dei contribuenti!
I media inglesi nelle ultime ore non parlano d'altro: feste ed orge gay sarebbero state organizzate da alcuni deputati con i soldi dei contribuenti. Tra queste, una delle feste più costose sarebbe stata organizzata durante l'annuale conferenza dei Tory a Manchester, con tanto di pubblicità in alcune chat sul sito di appuntamenti per omosessuali "Grindr". Il conto dell'Hotel, a dir poco salato con stanze da 3.000€ a notte, sarebbe poi finito nei rimborsi spese del partito... Iain Corby, noto esponente del partito conservatore inglese, si è giò dimesso dalla guida del Parliamentary Resources Unit; un organo che organizza i lavori dei ricercatori legati ai deputati dei Tory. Secondo indiscrezioni sarebbe stato proprio il premier David Cameron a chiedere un passo indietro al collega, così da mostrare all'elettorato quel pugno duro necessario ad evitare che il "Sexminster" possa avere ripercussioni sull'esecutivo...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]