Italicum senza Speranza. E Renzi ci mette la pietra tombale: non è il Monopoli

14 aprile 2015, intelligo
Italicum senza Speranza. E Renzi ci mette la pietra tombale: non è il Monopoli
Alla vigilia della riunione del gruppo parlamentare Pd, il no all’Italicum così com’è ha un suono “sinistro”. Ancor più se arriva dai deputati riformisti di Area Riformista che non sono i pasdaran dell’anti-renzismo per antonomasia. 

Per ora una minaccia (politica) se non ci saranno aperture al testo che la stessa ministra Boschi ha detto che resta così com’è. Chi la spunterà? E su tutto incombe la ‘clava’ del voto di fiducia ma anche il ‘rebus’ del voto segreto sugli emendamenti (non a caso Fi ne ha già annunciato il ricorso anticipando che ne presenterà pochi ma sostanziali). 

Intanto la riunione dei parlamentari di Area Riformista, quelli di Speranza e Damiano per intendersi, hanno deciso. Secondo gli spifferi di Intelligonews, sarebbe stato proprio il capogruppo dem alla Camera Roberto Speranza, a proporre di votare no nella riunione del gruppo parlamentare, se non ci saranno modifiche al testo di riforma. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Cesare Damiano che non a caso ricorda che Area riformista ha sottoscritto una lettera firmata da oltre 70 parlamentari per chiedere al premier di mantenere aperto il dialogo sull’Italicum. 

“In quella lettera abbiamo proposto un cambiamento sul tema dei nominati. Vogliamo una maggioranza di persone elette dai cittadini nel nuovo Parlamento. Ma se si dovesse mantenere nella relazione una chiusura netta e questa relazione fosse posta ai voti, sarebbe difficile votare a favore”, avverte l'esponente della minoranza Pd. Altro messaggio per i renziani: “Evitare a tutti i costi la fiducia”.

Le speranze di Speranza e deputati di Area Riformista durano il tempo di un'agenzia, perchè Renzi ci mette la pietra tombale: "Non si può ricominciare e tornare a Vicolo Corto. Ora si decide dopo mesi di dibattiti e di discussioni"

Fine della storia?

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]