Brennero, Magdi Allam: "L’Italia sarà l’unica terra che i clandestini potranno invadere. Non ci sarà più legge"

14 aprile 2016 ore 15:39, Lucia Bigozzi
“L’atteggiamento dell’Austria è legittimo perché vuole salvaguardare la propria sicurezza e la propria popolazione. E’ deplorevole l’atteggiamento di Gentiloni, quando l’Italia dovrebbe fare esattamente ciò che fa l’Austria: chiudere le frontiere e porre fine a questa auto-invasione di clandestini”. E’ durissimo il commento di Magdi Cristiano Allam, giornalista ed esperto di scenari geopolitici, che nella conversazione con Intelligonews spiega cosa accadrà in Italia se Vienna tirerà su il muro al Brennero. 

L'Austria vuole chiudere le frontiere al Brennero: un problema per l’Italia ma anche per l’Europa che perde il controllo, se mai lo ha avuto? Cosa sta succedendo? 

«Sta succedendo, che i singoli Paesi europei, a cominciare da quelli che hanno una popolazione ridotta, si sentono più direttamente minacciati da una invasione incondizionata di clandestini che attraversano l’Europa, senza sapere chi siano veramente. L’atteggiamento dell’Austria è assolutamente legittimo, è l’atteggiamento di uno Stato che vuole salvaguardare la propria sicurezza e la propria popolazione. Quindi, è veramente deplorevole l’atteggiamento del ministro Gentiloni che si sta scagliando contro l’Austria, quando l’Italia dovrebbe fare esattamente ciò che fa l’Austria: chiudere le frontiere e porre fine a questa auto-invasione di clandestini».
 
Il ministro Gentiloni dice sarebbe “grave” il muro austriaco al Brennero, ma concretamente quanto sarebbe “grave”? Rischio caos per l’Italia? 

«Gentiloni dovrebbe anzitutto comprendere che nel rapporto tra gli Stati non si alza la voce, non si condanna il comportamento degli Stati soprattutto da ministro degli Esteri che dovrebbe avere, casomai, la funzione di mantenere buoni rapporti con gli altri Stati. E’ evidente che l’Unione europea per l’ennesima volta mostra la sua inconsistenza a livello politico e ogni Stato, legittimamente, pensa a se stesso. E’ il momento in cui lo deve fare anche l’Italia»

Si sta determinando l’asse Austria-Germania: colpa di Renzi o dello politiche europee?

«L’Italia di Renzi, Gentiloni, Alfano, sta emergendo come l’Italia in qualche modo sentinella di una Unione europea che fa acqua da tutte le parti, che non funziona e che viene percepita come una realtà che non fa gli interessi delle popolazioni. Credo che mai come in questo momento, il governo sta dimostrando la sua lontananza dagli interessi degli italiani. La Germania della Merkel ha sempre assunto una posizione di europeismo spinto; evidentemente oggi visto che i sondaggi interni danno la Merkel in calo, la Cancelliera sta cambiando rotta per salvaguardare la propria poltrona e la posizione del suo partito. Lo fa la Merkel e non capisco perché, invece, Renzi continui in modo cieco a comportarsi con una modalità che finirà per rendere l’Italia l’unica terra dove i clandestini riterranno di poter arrivare, di potersi sentire al di sopra di ogni legge, di ogni regola: questo è il punto vero»

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]