3500 false benedizioni di Francesco sequestrate: una stamperia ci "ha messo lo stampino"

14 dicembre 2015 ore 15:24, Marta Moriconi
3500 false benedizioni di Francesco sequestrate: una stamperia ci 'ha messo lo stampino'
Solito business da Giubileo, ma i finanzieri del Comando Provinciale di Roma sono intervenuti e hanno sequestrato 3500 'false benedizioni' papali.
E' avvenuto a Roma e, stando alle informazioni di stampa. l'ammontare dell'affare era intorno ai 70mila euro da incassare, per non parlare del valore, che andrà calcolato, della merce già venduta. Infatti non le regalavano le pergamene, nient'affatto, ma con tanto di stemma del Vaticano contraffatto le vendevano. Alla fine l'intervento alla stamperia abusiva scoperta vicino al Vaticano ha portato alla denuncia del negoziante che pare "creasse" questi souvenir "perfetti" e ora è stato denunciato per produzione e commercio di oggetti contraffatti. La perquisizione si deve all'attuazione del piano d'azione "Jubilaeum", che ha permesso di rinvenire numerosi stock di questo materiale.

Non è certo la prima volta che la falsa benedizione papale apostolica personalizzata viene commercializzata. Ma stavolta riportava la faccia di Papa Francesco e come sempre senza autorizzazioni del Governatorato Pontificio. Nell'operazione ci ha messo lo stampino, più che lo zampino, anche la Gendarmeria vaticana che ha collaborato per fermare il mercato.Quanto alle lingue in cui venivano stampati moduli erano in italiano, spagnolo, portoghese ed inglese, ovviamente era proprio la "benedizione del pellegrino" con tanto di spazio per inserire il nome del fedele che probabilmente ignaro accedeva al servizio. Ma oltre alla beffa anche il danno: i pellegrini avrebbero compilato come da prassi anche un modulo per la "richiesta di benedizione apostolica", peccato che non sia mai arrivato invece come dovrebbe a "S.E. Rev.ma Mons. Elemosiniere di Sua Santità presso la Città del Vaticano". Ricordatevi questo nome perché è l'istituzione autorizzata ad emettere gli auspici papali.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]