Vecchia satira, nuova minaccia. Tocca a Le Canard Enchainè essere sotto mira

14 gennaio 2015 ore 13:46, intelligo
canardDopo la strage di Charlie Hebdo, nel mirino delle minacce terroristiche finisce un altro settimanale satirico francese: “Canard Enchaine”. Ad affermarlo ai microfoni di 'France Info', è il direttore della redazione, Jean-Marie Horeau come rilanciano le agenzie di stampa italiane. “Abbiamo ricevuto delle mail e quella più precisa è arrivata giovedì il giorno dopo l'attentato a 'Charlie Hebdo", spiega Horeau che spiega: “Visto quello che era successo mercoledì abbiamo trasmesso la mail che ci prometteva di essere tagliati con una ascia al procuratore della Repubblica. E lui ha pensato che bisognava prendere questa minaccia sul serio”. In altre circostanze, rileva il direttore, “non ci saremmo preoccupati più di tanto”. Ora, aggiunge, “abbiamo una protezione rafforzata. Le minacce vanno prese con la distanza giusta: tra paranoia e disinvoltura. Bisogna trovare la giusta distanza”.   LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]