Amazon si dà alla musica in streaming "integrata" nella casa

14 giugno 2016 ore 9:37, Adriano Scianca
Tra i giganti del web è tutti contro tutti e non c'è settore in cui poi non si scateni una concorrenza serrata. Uno di questi è quello della musica in streaming. L'ultimo big a puntare il servizio è stato Amazon, che intende sottrarre Spotify, Apple Music, Google Play Musica, Deezer o Pandora (quest’ultimo non disponibile in Europa) consistenti quote di mercato. Secondo i media americani, l'azienda di Jeff Bezos starebbe ultimando gli ultimi dettagli per siglare gli accordi con le varie case discografiche. Il lancio sarebbe previsto per l'estate o entro il 2016. Il servizio di musica in streaming targato Amazon non dovrebbe differire da quello dei concorrenti, anche nei prezzi: la formula di abbonamento sarebbe al prezzo di 9,99 dollari al mese. 

Amazon si dà alla musica in streaming 'integrata' nella casa
Il colosso dell'eCommerce offre già in alcuni paesi un servizio di musica streaming "on-demand" con Prime Music, ma ha un catalogo limitato che conta poco più di 1 milione di brani, la concorrenza invece supera i 30 milioni di canzoni.  Secondo le indiscrezioni trapelate nei media statunitensi si tratterà di un servizio stand-alone, dunque non legato in alcun modo al pacchetto Prime. Dal gruppo di Jeff Bezos, per il momento, non sono giunte conferme (né smentite) in merito. Se la piattaforma dovesse realmente debuttare, sarebbe con tutta probabilità integrata con lo speaker intelligente Echo, andando così a creare un ecosistema domestico dedicato sia alla riproduzione dei contenuti multimediali che più in generale all’interazione degli utenti tramite comandi vocali per ricerche online, ottenimento delle informazioni e acquisti. Jay Samit, ex responsabile dei progetti Amazon legati all’ambito musicale, definisce “inevitabile” un’iniziativa di questo tipo per l’azienda. 

Partito dall'eCommerce il colosso di Seattle si è negli anni allargato ad altri settori,: dall'editoria alla produzione di film e tv, passando per i lettori di eBook. Il fondatore Jeff Bezos inizierà a testare voli nello spazio con persone a bordo dall'anno prossimo con la sua azienda spaziale Blue Origin, situata nei dintorni di Seattle.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]