Euro 2016, Belgio-Italia: Giaccherini il migliore tra goal e rigore (negato)

14 giugno 2016 ore 10:24, Andrea De Angelis
Chi l'avrebbe mai detto. Contro la squadra più forte d'Europa (almeno secondo le classifiche internazionali), arrivata dunque tra le favorite per la vittoria del titolo, senza almeno due centrocampisti titolari fermati dagli infortuni (Marchisio e Verratti) e con più di una perplessità legata al reparto avanzato. Della serie: al massimo un pareggio a reti inviolate. Invece l'Italia ha vinto e convinto, realizzando due reti, sfiorandone almeno altrettante e vedendosi negare anche un calcio di rigore in avvio di gara. 

L'arbitro, sia chiaro, ha fatto bene e in nessun modo il risultato è legato alla sua prestazione. Certo, un rigore non assegnato ha sempre il suo peso, ma in questo caso più sullo zigomo di Antonio Conte (magari per una realizzazione dal dischetto non avrebbe esultato in quel modo) che sui punti portati a casa dai suoi uomini. Dicevamo che oltre alle due reti realizzate ci sono almeno altrettante nitide palle goal per gli azzurri: dal colpo di testa di Pellè al destro di Immobile. Certo, due occasioni clamorose le ha sciupate anche il Belgio, entrambe nella ripresa, con gli attaccanti incapaci di centrare, seppur di poco, lo specchio della porta. I nostri invece hanno trovati davanti un ottimo portiere, giustamente considerato (insieme a Buffon) tra i migliori al mondo. 

Euro 2016, Belgio-Italia: Giaccherini il migliore tra goal e rigore (negato)
Resta ora da capire chi giocherà contro la Svezia. Mancano ancora tre giorni alla partita, ma qualche indicazione potrebbe già esserci basandosi su quanto visto proprio ieri sera. Darmian, ad esempio, ha mostrato meno sicurezza di De Sciglio ed è probabile che il milanista possa soffiargli la maglia da titolare. Stessa cosa per quanto riguarda Immobile ed Eder, con il primo che potrebbe partire titolare relegando in panchina l'attaccante interista. Difficilmente gli altri nove saranno sostituiti, a meno che non si voglia far tirare il fiato ad uno tra Candreva e Giaccherini. 

Le pagelle

Buffon 6.5: leader
Barzagli 6: preciso
Bonucci: 7: granitico
Chiellini 6: puntuale
Darmian 5: distratto
De Sciglio 6: attento
DeRossi 6,5: roccioso
Thiago Motta: sv
Parolo 6,5: prezioso
Giaccherini 7,5: spumeggiante
Candreva 7: fondamentale
Eder 5,5: opaco
Immobile 7: devastante
Pellè 7: fisico

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]