Anche a Marsala uova e pomodori su Salvini: e Matteo se ne va

14 maggio 2015, Andrea Barcariol
Non è neanche riuscito a scendere dall'auto. Nuova dura contestazione a Matteo Salvini, questa volta in Sicilia,
Anche a Marsala uova e pomodori su Salvini: e Matteo se ne va
a Marsala, dove è stato annullato il comizio che il leader della Lega aveva in programma ieri sera (alle ore 21.30) per sponsorizzare la candidatura a sindaco della città di Vito Armato, della lista Noi con Salvini.

Circa trecento persone munite di striscioni, fischietti e orecchie d’asino, hanno lanciato uova e pomodori contro l'auto di Salvini, arrivato con due ore di ritardo. Le Forze dell'Ordine, in assetto antisommossa, dopo aver formato un cordone di sicurezza, hanno ritenuto che non ci fossero le condizioni di sicurezza per far svolgere il comizio.

"Ieri sera c'era qualche maleducato, che però c'è da nord a sud. Quando uno ha le idee che valgono poco e deve usare i pugni, vuol dire dire che ha dei problemi. La Marsala normale l'ho vista stamattina, al mercato, a scuola e in strada - il commento del leader della Lega - Mi dispiace perché c'era tanta gente con cui avrei voluto parlare ma era pericoloso anche per le donne che erano in piazza. Abbiamo, quindi, preferito dare soddisfazione a questi scemi".




caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]