Messaggi gay ai sottomarini russi: dalla Svezia la nuova protesta anti-Putin

14 maggio 2015, Adriano Scianca
Messaggi gay ai sottomarini russi: dalla Svezia la nuova protesta anti-Putin
Le politiche non esattamente gay-friendly della Russia
suscitano da tempo proteste in tutto il mondo. Memorabili furono le parole di Letta contro le politiche repressive di Putin pronunciate durante una visita ufficiale in Qatar, dove il gay pride non ha mai sfilato e mai sfilerà dato che lì l'omosessualità è sic et simpliciter illegale. 

Insomma, giuste o sbagliate che siano le leggi di Mosca, spesso c'è stata l'impressione che le polemiche fossero pretestuose. 

Agli attivisti lgbt svedesi va se non altro dato atto di una inventiva goliardica fuori dal comune. L’associazione pacifista “The Swedish Peace and Arbitration Society’s (Spas)” - secondo quanto riporta il Corriere della Sera - ha infatti calato al largo di Stoccolma un apparecchio provvisto di un sonar che prevede una unica frase, ripetuta in loop, in alfabeto Morse: “Se sei gay la direzione è questa”. 

A pronunciarla un marinaio con indosso solo boxer bianchi e cappellino azzurro. E ancora, la scritta in russo: “Benvenuti in Svezia, Gay dal 1944”, l’anno in cui il Paese scandinavo ha legalizzato l’omosessualità. 

Insomma, un messaggio ironico per i sottomarini russi di passaggio nella zona. 

Ma c'è di più: a ottobre la Svezia ha lanciato una vasta operazione volta a perlustrare le sue acque territoriali. Obbiettivo: degli oggetti non identificati (forse proprio sottomarini russi) avvistati in zona. Logico che a Stoccolma scattasse l'allarme. 

La manovra ha tuttavia indispettito i pacifisti locali, che con il “marinaio canterino” vogliono anche protestare contro ogni tentazioni militarista: “Se operazioni militari e armi fossero veramente un modo per far cessare i conflitti, la pace nel mondo sarebbe stata raggiunta molto tempo fa”, ha detto Anna Ek, presidente dell’associazione Spas.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]