"Cicciofobia" e sessismo elettorale, Bedori e mamma Meloni difese da Lorenzin

14 marzo 2016 ore 22:30, intelligo
Ri-comunarie. Il Movimento 5Stelle ricomincia da Milano dopo il passo indietro della candidata uscita dalle prima “comunarie”: Patrizia Bedori. Che ha rinunciato alla candidatura che il popolo grillino le aveva consegnato. Motivo? Lo spiega lei stessa dopo un vertice-fiume dal quale è uscita con l’annuncio choc: “Soffro con le interviste e la tv. Ho letto troppe cattiverie e ipocrisie. È un lato che non amo. Chi mi conosce sa che ho sempre lavorato con le associazioni, il mio apporto non mancherà: il Movimento è la mia vita”. Tra lacrime di commozione e applausi così davanti ai militanti del circolo Arci del quartiere Stadera, a Milano. Corsa finita, ma non senza una scia di polemiche. La Bedori sul profilo Facebook non risparmia stoccate, specialmente nei confronti di due ex 5S, Tonino Silvestri e Serenella Fuksia, che l’avrebbero criticata evidenziando anche i suoi problemi di sovrappeso. Lei ha a chi l’ha definita “casalinga e disoccupata” ha risposto: “Volevo dirvi che per me non sono offese. Ci sono milioni di casalinghe in Italia e grazie a loro, le vostre madri, sorelle, mogli e compagne, che ogni giorno dedicano il loro tempo con dedizione alla famiglia, ai figli, ai mariti e si fanno carico di tutta una serie di compiti per cui lo Stato è inadempiente come la cura degli anziani, l'Italia sta in piedi”.  Quindi la Bedori ha aggiunto: “Avete offeso milioni di italiani”. 


'Cicciofobia' e sessismo elettorale, Bedori e mamma Meloni difese da Lorenzin
E a chi l’ha definita “disoccupata” ha replicato: “Usando questa parola in maniera denigratoria, negativa, come dire sfigata sappiate che non ero in cerca di una cadrega. E ve l'ho dimostrato, semmai ce ne fosse bisogno, ma quello che è più grave è che avete offeso milioni di cittadini a cui è stata tolta la dignità, a cui lo stato nega anche un reddito minimo di sopravvivenza”. Fin qui il “caso” Bedori. E ora? I 5Stelle ripartono dalle “comunarie”, stavolta con un voto online: secondo quanto riporta l’Adnkronos sarebbe questa la novità di queste ore. Sembra infatti destinata a cadere nel nulla l’opzione di sostituire l’ormai ex candidata con il terzo classificato (il secondo si era già ritirato dalla competizione per motivi personali) alle “comunarie” del novembre scorso. Si tratta di Gianluca Corrado, avvocato, trentanove anni, opzione auspicata anche dalla stessa Bedori. Ma a quanto pare così’ non sarà. Punto e accapo.
Mi spiace molto per la candidata milanese del Movimento cinquestelle costretta a ritirarsi un candidato puo' essere più o meno valido, ma il tema non puo' riguardare le sue caratteristiche fisiche. Nessuno dice ad un maschio che e' brutto e grasso. Tutto questo dimostra un non rispetto per la donna, un non riconoscimento della donna come soggetto politico e come persona. Le dichiarazioni di Bertolaso che goffamente si trincera dietro la maternita' della Meloni per mascherare una crisi politica, evidenzia più di mille ragionamenti come la maternita' non sia in Italia un elemento di "prestigio" e di "valore" aggiunto per l'intera societa', neanche nella politica che dovrebbe essere l'avanguardia delle auspicate trasformazioni sociali".
"La maternità" per il ministro, "non è un disvalore, anzi un valore aggiunto per una donna che si occupa della cosa pubblica, perché ti dá una sensibilità verso gli altri, verso la sofferenza. Nella mia esperienza personale la maternita' mi ha ulteriormente arricchita. C'è come si è visto nel dibattito di questo periodo, un tema che riguarda la questione femminile, che non si riduce al fatto di ricoprire o meno un ruolo apicale, ma che rivela una sottovalutazione del ruolo della donna. Credo che i tempi siano piu' che maturi per leadership femminili e certamente, di fronte ad atteggiamenti come questi, è il momento di darsi da fare per dimostrare di cosa siamo capaci. Faccio alla Bedori e alla Meloni i miei auguri e dico loro: chi vi critica in quanto donne non vi merita".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]