La prigione come un albergo: la mania dei social e delle recensioni è folle - FOTO

14 marzo 2016 ore 18:55, Micaela Del Monte
Evidentemente finire in carcere non ha destabilizzato affatto un ragazzo inglese che dopo aver passato una notte in cella ha deciso di recensire la stanza dov'era stato rinchiuso. Così Christian Willoughby di Grimsby (inghilterra) ha deciso di far sapere ai propri amici come fossero le celle della prigione in cui aveva passato la notte e di buttare giù un resoconto globale dei servizi offerti imitando il famoso sito TripAdvisor, un modo anche per eludere la routine.

La prigione come un albergo: la mania dei social e delle recensioni è folle - FOTO
La stanza nella quale Christian si trovava era una cella della stazione di polizia di Grimsby, effettivamente molto ben fornita in materia di comfort. Così l’uomo ha minuziosamente fotografato l’intero locale, con i particolari del letto e del bagno, arrivando persino a caricare le immagini della colazione – opportunamente commentata anch’essa. "A questo posto ho dato quattro stelle", pur riservando qualche lamentela per quanto riguarda la colazione e per quelle salsicce che galleggiavano "su una strana salsa", ha scritto l’uomo su Facebook. "Ma al di là di questo, lo staff è molto piacevole. Ho avuto la mia stanza privata con tanto di maggiordomo che mi portava il the e i giornali".  
 
Poi lo stile, definito "minimalista", anche se "con un buon gusto". Ma a colpire l’uomo sono state soprattutto le misure di sicurezza, con "vetri quadrupli" e porta blindata. "Il posto ideale per rilassarsi dopo una giornata difficile. Ci tornerei di sicuro", ha concluso il recensore dopo essersi addirittura fatto un selfie all’interno della cella. 
Una volta terminato il lavoro di recensione, il detenuto ha provveduto a caricare il frutto del proprio lavoro su Facebook, ed il suo post è diventato virale in brevissimo tempo. La polizia ha poi reso noto che mr Willoughby si trovava in detenzione presso la stazione di polizia a causa di un’infrazione al regime di libertà vigilata e ora si sta indagando per quello che potrebbe essere un danno alla sicurezza del luogo.  
La prigione come un albergo: la mania dei social e delle recensioni è folle - FOTO
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]