Se ti scordi, c'è Equitalia: sms di avvertimento su scadenze fiscali

14 novembre 2016 ore 18:47, Americo Mascarucci
Prende il via il servizio "SMS - Se Mi Scordo" con cui Equitalia vuole proseguire nella riforma del modello di riscossione e nel contempo costruire un nuovo rapporto con i contribuenti. 
Arriveranno quindi messaggi sul cellulare o posta elettronica per preannunciare una cartella, per ricordare a chi sta pagando a rate che ne manca soltanto una per decadere, ma anche per segnalare che il pagamento delle rate non risulta regolare.
Nei prossimi mesi il progetto verrà esteso alla rottamazione delle cartelle, prevista dal decreto collegato alla legge di Bilancio.
"Vogliamo essere al fianco del cittadino e non contro - sottolinea Ernesto Maria Ruffini ad di Equitalia -. Sms o e-mail possono essere utili per offrire servizi più semplici e moderni".

Se Mi Scordo può essere attivato sia rivolgendosi ad uno dei 202 sportelli della società di riscossione, che sul portale www.gruppoequitalia.it. 
Se ti scordi, c'è Equitalia: sms di avvertimento su scadenze fiscali
Nel primo caso sarà necessario compilare un semplice modulo in cui, oltre ai tradizionali dati personali e al codice fiscale, si dovrà scegliere se indicare il proprio numero di cellulare oppure la email su cui ricevere comunicazioni da parte di Equitalia. 
Per attivarlo dal sito del Gruppo è necessario invece avere le credenziali e quindi accedere nell’area riservata e seguire le indicazioni per registrarsi. 
Dopo essere entrati sul portale www.gruppoequitalia.it, è necessario accedere con le credenziali di accesso (SPID, Agenzia delle entrate, Inps e Carta Nazionale dei Servizi) all’area riservata. 
Cliccare quindi su «Se Mi Scordo», inserire il proprio numero di cellulare o l’indirizzo di posta elettronica. Confermare e salvare i dati dopo aver letto l’informativa sulla privacy. 
A quel punto il contribuente riceverà il codice di verifica con sms o mail a seconda della opzione che ha indicato. 
Cliccando nuovamente su «Se Mi Scordo» potrà rendere attivo il servizio. 
Ovviamente e-mail e sms sono puramente informative e non sostituiscono in alcun modo la notifica ufficiale di un atto.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]